Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emma Pavanelli alla Camera, i candidati del M5s in Umbria

  • a
  • a
  • a

Nella notte fra giovedì 18 e venerdì 19 il Movimento 5 Stelle ha messo nero su bianco le candidature nei collegi plurinominali di Camera e Senato, dopo le parlamentarie chiuse nella serata del 16 agosto.I nomi scelti sono emersi dalle votazioni online alle quali hanno partecipato gli iscritti.

 


In Umbria per la Camera in lista ci sono Emma Pavanelli, portavoce nazionale uscente, Andrea Liberati, consigliere regionale nella passata legislatura, Angelica Trenta e il cardiochirurgo Gino Di Manici Proietti, già in lizza alle precedenti politiche.
Candidati per il Senato sono invece Raffaella Brunozzi e Rodolfo Rughi.
“Ringrazio tutti gli iscritti per avermi votata - scrive Pavanelli nel suo profilo Fb - e per aver dato alla nostra regione una lista di candidati di grande rilevanza per la nostra Umbria. Ora serve l'aiuto di tutti Voi per portare l'Umbria nelle istituzioni a Roma come abbiamo fatto insieme in questi anni, grazie alle vostre segnalazioni, al dialogo aperto che abbiamo costruito”.

 

 


Le parlamentarie, dalle qual sono scaturite le candidature, hanno visto la partecipazione di oltre 50 mila iscritti e l’approvazione con l’86, 5% dei voti del listino proposto dal presidente pentastellato, comprendente 15 nomi da collocare in posizione di eleggibilità. Tra questi due ex magistrati antimafia Federico Cafiero de Raho e Roberto Scarpinato, tra i fiori all’occhiello di Conte. C’è, però, ancora un ultimo passaggio da quanto riporta il sito del Movimento 5 stelle. “Ai sensi dell’art. 5 dello Statuto - si legge sul sito M5S - il presidente si riserva la valutazione, sentito il Garante, di compatibilità con i valori e le politiche del Movimento 5 Stelle, esprimendo parere vincolante e insindacabile, in qualunque fase dell’iter fino alla scadenza del termine per il deposito delle liste elettorali. Il presidente, inoltre, si riserva di individuare i nominativi mancanti per il completamento delle liste, ove necessario”.