Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, dodici scuole restano senza dirigente

  • a
  • a
  • a

Dodici scuole dell’Umbria senza dirigente. E’ quanto evidenzia una comunicazione dell’Ufficio scolastico regionale che parla di quattro sedi vacanti e otto interessate da trasferimenti interregionali a partire dal primo settembre. Le sedi vacanti sono quelle della primaria Rasetti di Castiglione del Lago, del primo circolo didattico San Filippo di Città di Castello, dell’Istituto comprensivo Leonardo Da Vinci di San Giustino e dell’Istituto omnicomprensivo Giuseppe Mazzini di Magione. Interessate da trasferimenti interregionali le sedi del secondo circolo Aldo Moro di Gubbio, l’istituto comprensivo Panicale-Piegaro-Paciano, la direzione didattica terzo circolo San Martino di Gubbio, il liceo Plinio il Giovane di Città di Castello, il primo circolo Matteotti, l’istituto comprensivo di Gualdo Cattaneo, l’istituto comprensivo Birago di Passignano sul Trasimeno e il Cappelletti di Terni

 

 

 

 

 

 

 

 

“Il numero delle sedi attualmente disponibili pari a dodici - evidenzia l’Ufficio scolastico regionale - non corrisponde al numero dei posti liberi in organico, pari a quattro, che sono da destinare a nuove immissioni in ruolo”. 
La questione degli organici, riferita soprattutto al personale docente, sarà affrontata questa mattina nel corso di un incontro con il sindacato in programma all’Ufficio scolastico regionale. C’è da capire quante, delle oltre mille cattedre messe a disposizione per l’Umbria dal Miur (1.136 per l’esattezza), siano state assegnate a meno di un mese dall’inizio delle lezioni. 

 

 

 

 

 

 

Intanto,il provveditorato ha deciso di avvalersi per l’anno scolastico 2022-2023 della super consulenza (gratuita) del professor Mauro Esposito (in quiescenza dal prossimo primo settembre) per educazione fisica, educazione alla salute, educazione stradale, educazione alimentare e ai corretti stili di vita, campionati studenteschi, sicurezza nei luoghi di svolgimento delle gare.