Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni: giardini della Passeggiata, assegnata la progettazione per ottenere il milione dal Pnrr

  • a
  • a
  • a

Nuovo passo in avanti per la riqualificazione dei giardini pubblici della Passeggiata, a Terni, che, insieme all’attiguo anfiteatro Fausto, beneficeranno fondi per circa 2 milioni di euro, quanti ne arriveranno dal Pnrr (un milione) e dalla Fondazione Carit (un altro milione, ma per l’anfiteatro romano).

 

Nei giorni scorsi, infatti, è stata assegnata la progettazione dell’intervento per ottenere i fondi europei ad un raggruppamento temporaneo di professionisti che ha presentato un’offerta con un ribasso del 35,68%, facendo quindi passare l’esborso del Comune da 48.547 euro a 38.837 euro per “l’affidamento del servizio di progettazione, direzione dei lavori, contabilità e coordinamento della sicurezza”. L’intervento di riqualificazione comprende, per grandi linee, il completo “restauro” del parco ed è proprio il caso di usare questa definizione visto che, di origine ottocentesca, è sottoposto a svariati vincoli, architettonici e ambientalistici.

Verranno comunque sistemate le  fontane storiche, le aree pavimentate e il parco verrà dotato di nuovi elementi di arredo urbano quali giochi, panchine e attrezzature di servizio. Da fare, manco a dirlo, c’è moltissimo. Basti pensare che nei fondi del Pnrr non è compresa la sistemazione dei bagni pubblici, chiusi ormai da anni, malgrado le proteste di tutti coloro che frequentano i giardini, in primis gli anziani e le famiglie che portano a giocare i bambini.

 

 

 

Il milione della Fondazione Carit, invece, verrà come detto utilizzato per consolidare le mura e tutte le strutture arrivate dall’epoca romana ai giorni nostri per quanto riguarda l’anfiteatro Fausto. Infine c’è l’impegno del patron della Ternana, Stefano Bandecchi, ad intervenire per arricchire l’area di alberi e vegetazione.

“La Passeggiata dovrà diventare tra i più bei parchi d’Italia”, ha detto il patron. “Nel parco verranno inserite nuove piante per cambiare la biodiversità, fiori belli, si farà manutenzione di tutto il verde, delle panchine, delle stradine, di tutto, quel parco sarà curato direttamente da Terni col cuore e dalla Ternana Calcio”, ha spiegato.