Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, botte in discoteca: 20enne usa spray al peperoncino

  • a
  • a
  • a

Malamovida a Perugia, nella serata di sabato scorso. Gli agenti della polizia sono dovuti intervenire in una discoteca nella periferia del capoluogo a seguito di una chiamata al numero unico di emergenza europeo per una lite tra ragazzi. Sul posto, gli operatori hanno indagato su quanto avvenuto con l'addetto alla sicurezza, che ha riferito di aver notato alcuni giovani che si spintonavano in mezzo alla sala. A quel punto, unitamente ai suoi colleghi, era intervenuto per separare i litiganti ed allontanare un ragazzo, classe 2002, – accusato di aver utilizzato uno spray al peperoncino - dalla pista da ballo.

 

 

L’addetto alla sicurezza ha poi riferito agli agenti che, prima del loro arrivo, l’altro contendente, un ragazzo classe 2000, era stato trasportato al pronto soccorso a seguito di un malore provocato dallo spray urticante. Gli operatori quindi, dopo aver richiesto l’ausilio di un’altra pattuglia per accompagnare il 20enne in Questura per una compiuta identificazione, si sono portati in pronto soccorso per sincerarsi delle condizioni di salute del 22enne e per sentirlo in merito a quanto accaduto. Il giovane ha spiegato ai poliziotti che, durante la serata, era stato avvicinato da un ragazzo che gli aveva chiesto una sigaretta. Al suo diniego, il 20enne aveva iniziato a spintonarlo e, per difendersi, lo aveva allontanato per poi raggiungere i suoi amici nella pista da ballo. A quel punto, il giovane l’aveva raggiunto e aveva usato contro di lui uno spray al peperoncino, scatenando la reazione dei suoi amici.

 

 

Ricostruita la dinamica dei fatti e terminati gli accertamenti di rito, il 20enne è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di getto pericoloso di cose. Nei suoi confronti, inoltre, considerato l’allarme sociale e il pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica creato dal suo comportamento, è stato emesso un provvedimento di daspo urbano. Al giovane sarà interdetto l’accesso al locale e lo stazionamento nelle immediate vicinanze dello stesso per la durata di 2 anni.