Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, gli alunni della Matteotti primi ospiti della scuola provvisoria di via Baccelli

Maria Luce Schillaci
  • a
  • a
  • a

Sarà pronta a settembre 2022, a Terni, la cosiddetta “scuola provvisoria” di via Baccelli, un edificio che sta sorgendo nell’area al quartiere Campomicciolo, a pochi passi dalla scuola Teofoli, destinato ad accogliere gli alunni delle varie scuole che verranno temporaneamente chiuse per l’effettuazione di lavori di manutenzione o di altro genere. Il cantiere dovrebbe concludersi entro poche settimane, in tempo con l’inizio delle lezioni.

 

 

 

Di fatto le aule temporanee e prefabbricate accoglieranno una parte degli studenti della scuola primaria Matteotti attualmente interessata dai lavori di miglioramento e adeguamento sismico. Le 14 classi sono costrette a trasferirsi in attesa del termine dei lavori.

La maggior parte, sette per la precisione, verranno ospitate momentaneamente proprio nel nuovo modulo prefabbricato di via Baccelli. Le altre andranno alla Falcone-Borsellino (5) e alle Grazie (2). Al termine del cantiere tutte le classi potranno rientrare alla Matteotti in tempi, si auspica, relativamente brevi.

Nel nuovo edificio sono previste otto aule, una sala professori e i servizi igienici.

 

 

 

La scuola di via Baccelli fa parte di un accordo stipulato a suo tempo tra il Comune di Terni e la Fl Immobiliare srl dell’imprenditore Luigi Fogliani in procinto di costruire un centro sportivo polifunzionale nell’area compresa tra il Chico Mendes e Spazio Verde, in strada Maratta Bassa.

I lavori della scuola temporanea ormai si stanno completando, come testimoniano le foto postate sui suoi profili social dall’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco, Benedetta Salvati. Con l’edificio di via Baccelli si potranno dunque evitare i disagi delle varie scuole in caso di lavori che obbligano al mancato utilizzo delle aule, con il momentaneo trasferimento delle classi senza, dunque, necessità di interrompere l’attività didattica.