Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narni. Furti in appartamento, ladri scappano con auto a noleggio: bloccati grazie al Gps

Cesare Antonini
  • a
  • a
  • a

Rintracciati grazie ad un “match” di dati efficientissimo tra le segnalazioni dei cittadini e il lavoro dei carabinieri della stazione di Narni Scalo, in provincia di Terni, in stretta collaborazione con il personale della polizia stradale di Arezzo, e denunciati in stato di libertà per reati di furto in abitazione aggravato e per il possesso di chiavi alterate o grimaldelli.

 

È successo nella serata di lunedì 8 agosto 2022 quando, all’altezza del casello autostradale di Valdichiana, è stata rintracciata una vettura di grossa cilindrata di colore grigio scuro che era stata segnalata come sospetta da parte di un cittadino narnese nelle zone più colpite dai furti in queste settimane caldissime sia per la temperatura che per la cronaca. Purtroppo. Segnalazione che fece al Corriere anche qualche vittima dei furti della zona di Guadamello.

Fornita la targa dell’auto notata anche vicino alla casa svaligiata, comunque, da un primo controllo effettuato dai carabinieri sulla targa stessa del veicolo è emerso un particolare interessante: il mezzo era stato noleggiato presso una società con sede nel nord Italia e, a bordo, era installato un dispositivo Gps.  Grazie a questo particolare, i militari di Narni dell’Arma hanno diramato a tutte le pattuglie delle forze dell’ordine sul tragitto del mezzo i dati in proprio possesso e, grazie a questo, si è riuscito a intercettare e fermare in Toscana.

 

 

Il veicolo è stato subito dopo scortato presso gli uffici aretini: a bordo del mezzo vi erano 5 giovani uomini, tutti residenti a Roma, alcuni di fatto in un campo rom, gravati da numerosi precedenti specifici. La perquisizione personale e veicolare ha permesso di rinvenire arnesi da scasso e, in particolare, alcuni monili in oro poi riconosciuti dalla vittima narnese del furto in abitazione tramite individuazione fotografica presso la stazione carabinieri di Narni Scalo.

Un risultato importante che dà fiducia ai cittadini vessati dalle “visite” dei topi d’appartamento. Basterà questo colpo delle forze dell’ordine per risolvere tutto? L’esito della vicenda, intanto, conferma quanto le segnalazioni dei cittadini possano essere utilissime per portare a termine con successo le indagini.