Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, ai dirigenti del Comune premi fino a 24 mila euro

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Palazzo dei Priori ha liquidato i “premi” ai 25 dirigenti del Comune. Si tratta della cosiddetta retribuzione di risultato. E riguarda l’anno 2020, l’anno della pandemia. Si va da un minimo dei 2.750 euro a un massimo di oltre 24 mila. La determina dirigenziale che assegna il denaro è stata firmata il 4 agosto scorso.

 

Parliamo della parte variabile dello stipendio degli apicali legata al raggiungimento di specifici obiettivi annuali. Il 29 luglio 2022 “è stato siglato l’accordo fra la delegazione trattante di parte pubblica e le rappresentanze sindacali per la definizione dei criteri di destinazione delle risorse del fondo della retribuzione di posizione e di risultato riferito all’anno 2020, a seguito dell’autorizzazione della giunta comunale avvenuta il 27 luglio scorso”, è scritto nell’istruttoria dell’atto. In base a questo accordo “la quota destinabile alla retribuzione di risultato per l’anno 2020 ammonta a 322.834,72 euro”. Non manca l’aumento. Gli “importi sono comprensivi altresì della quota complessiva di 26.073,03 euro derivante dagli incrementi contrattuali previsti dal contratto collettivo nazionale di lavoro sottoscritto il 17 dicembre 2020, ripartita in proporzione all’importo della retribuzione di risultato spettante ad ogni dirigente”, attesta la determina.

 

 

Il record è per Leonardo Naldini, ex mobility manager passato ora in Regione. Segue l’apicale economico Mirco Rosi Bonci, che dopo una breve parentesi a Palazzo Donini è tornato in Comune. Terza in classifica Laura Cesarini. Nel documento pubblicato all’albo pretorio si prende atto che “il sindaco, all’esito della valutazione espressa in relazione alle proprie competenze, ha trasmesso il documento finale di sintesi della valutazione delle prestazioni dirigenziali riferito all’anno 2020”. C’è stato anche giudizio dell’Organismo indipendente di valutazione. Le singole schede di valutazione non sono state rese note.