Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, lascia le serrande alzate e si ritrova i ladri in casa. Serie di furti tentati e messi a segno in città

Susanna Minelli 
  • a
  • a
  • a

Prato Smeraldo (a Foligno) nel mirino dei ladri. In un caso il proprietario che stava dormendo si è trovato il ladro in camera da letto. Era appena entrato approfittando del fatto che la serranda era stata tirata su per combattere il caldo rovente dei giorni passati. Almeno tre i casi tra furti e tentati furti nell’ultimo weekend. In uno di questi i ladri sono riusciti ad entrare all'interno di un'abitazione di via Subasio, passando per la terrazza. I malviventi hanno agito nel cuore della notte, presumibilmente intorno alle 3, e approfittando dei residenti che dormivano, hanno colpito. Una volta entrati hanno rubato il denaro contenuto in un portafoglio che si trovava all'interno della borsa, che è stata ritrovata nel giardino della casa accanto. Fortunatamente documenti e bancomat non erano stati portati via. 

 

 

Sempre nella stessa notte e sempre in via Subasio, c'è stato un altro tentativo di furto. Si è trattato di un tentativo di effrazione ai danni di un'abitazione, ma i ladri sono stati subito messi in fuga dai residenti che avevano sentito strani rumori. Idem, sempre nella stessa zona, con una chiamata alle forze dell'ordine da parte di un residente che segnalava una presenza sospetta nel giardino di un vicino di casa. Anche in questo caso i ladri si sono dati alla fuga prima di poter mettere a segno il colpo. 

 

 

Insomma, i topi d'appartamento non vanno in vacanza. E proprio di questo si è parlato nel corso dell'incontro in Comune per presentare il vademecum Vacanze sicure da parte della Polstato. Presenti il vicequestore aggiunto Adriano Felici e il comandante della polizia locale, Marco Baffa, oltre che gli amministratori locali. Felici ha ricordato che le forze di polizia operano su tre livelli: la prevenzione con comportamenti che possano evitare i reati, con il controllo del territorio come forma di deterrenza nei confronti dei malintenzionati e con l’aspetto investigativo. Oltre all’accortezza di avere infissi e porte blindate e un sistema di sorveglianza, è prudente non lasciare piena la cassetta della posta – basta chiedere al vicino di svuotarla – e di non mettere foto su Facebook durante il soggiorno in vacanza. Queste accortezze sono utili poiché, come riferito dalle forze dell'ordine, i malintenzionati sono soliti fare sempre un sopralluogo prima di individuare i luoghi dove compiere i furti. Va evitato anche di intervenire direttamente contro i malviventi, meglio chiamare subito le forze dell’ordine altrimenti si rischia troppo.