Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città di Castello, pomodori e melanzane nascono sugli alberi

  • a
  • a
  • a

Altro che orto verticale, in Altotevere pomodori e melanzane nascono sugli alberi. Vincenzo Maroni, nel suo piccolo appezzamento dietro casa, è riuscito a creare una pianta da cui si possono cogliere comodamente pomodori e melanzane che nascono all'altezza delle spalle. 
Avete capito bene: una pianta da cui rami nascono pomodori e melanzane. Un esemplare unico nel Centro Italia. 

 

 

Tanta tecnica, passione e amore per la natura, così questo simpatico e solare pensionato, dopo aver lasciato alle spalle una lunga carriera come imprenditore nel mondo della moda, ha deciso di tornare a fare il contadino, ma con tanta originalità. 
''Ho trovato questa pianta, un albero su cui si possono fare innesti – ha detto – e ho provato, con diverse tecniche e sistemi''.
Così fra un innesto a foro meccanico, realizzato con il trapano, e uno a spacco, Vincenzo si è dilettato nel creare una pianta che potesse far nascere anche ''tre tipi di melanzane, quella rotonda, quella lunga e quella bianca'' e ''altrettanti tipo di pomodoro''. 

 

 

''Questo albero – ha spiegato ancora – si chiama Solanum Mauritianum e viene dal sud America, ho ricevuto qualche seme e dopo mi hanno detto che si potevano creare innesti e così ho sperimentato. Dice che ne esitano oltre 1500 esemplari al mondo, ma da adeguati agli innesti solo tre''. 
Per ora l'esperimento è arrivato al primo anno (''Ancora è piccolo, dicono che alcuni arbusti possono raggiungere anche i 5 metri di altezza'' spiega Vincenzo con un sorriso a 32 denti), ma già i rami sono pieni di pomodori e di melanzane ''di ottima qualità'' giura chi le ha assaggiate.