Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, rientrati i ragazzi bloccati in Irlanda. Mla: "Garantita assistenza"

  • a
  • a
  • a

Sono rientrati a casa i ragazzi umbri bloccati a Dublino a causa degli scioperi del personale delle compagnie aeree. Intanto la società The Golden Globe Srl, titolare del marchio MLA, che ha organizzato la vacanza studio all'estero, precisa di non avere nulla a che vedere con i disservizi subìti dalle scolaresche in questione, imputabili solo alle compagnie aeree, e che “solo quattro partecipanti hanno viaggiato con volo “indipendente” avendo by passato l'assistenza fornita.


I ragazzi sono stati ospitati nel centralissimo Hotel Dublin e hanno avuto, oltre alla copertura delle spese per tutti i pasti, due manager MLA che in prima persona si sono occupati del rimpatrio, trascorrendo lunghe giornate in aeroporto ai desk e agli uffici Lufthansa per trovare una soluzione alla situazione e quando questo non è bastato, si sono recati in ambasciata per denunciare la mancata riprotezione e chiedere l'intervento delle istituzioni. Infatti è stata la stessa MLA ad acquistare i biglietti necessari per il rientro dell'ultimo gruppo di ragazzi che sono partiti il 30 e il 31 luglio visto che la Lufthansa non ha fornito per loro rapide soluzioni”. MLA ha messo a disposizione dei ragazzi “due activity leader per permettere di conservare un clima di spensieratezza con uscite serali. Gli uffici MLA hanno seguito le famiglie dando riscontro a mail e telefonate dei genitori e fornendo le dovute rassicurazioni”.


MLA ribadisce che “il suo staff in loco ha fornito supporto totale agli studenti così come gli operatori da remoto”, e che la mancata partenza è assolutamente ed unicamente riconducibile alla società Lufthansa.