Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narni, furti in appartamento a raffica: un'auto nera vista nelle zone dei colpi

Cesare Antonini
  • a
  • a
  • a

Altri furti, ancora, in quel di Guadamello, in fondo a via dell’Osero in aperta campagna, nel territorio comunale di Narni, in provincia di Terni. E spunta una traccia consistente, una berlina nera avvistata diverse volte in questi giorni con a bordo sempre le stesse persone e che potrebbero coincidere proprio con i giorni in cui sono stati messi a segno i colpi.

 

 

Dopo le “visite” dei topi d’appartamento raccontate nei giorni scorsi con una signora che era in casa e il marito che ha sfiorato il contatto ravvicinato mettendoli in fuga, stavolta tocca ad un’altra zona di Guadamello. Siamo in via dell’Osero, una strada che si biforca a un certo momento e porta al luogo antichissimo della Madonna dell’Osero da una parte mentre, dall’altra, si arriva fino alla macchia dei cerri, come la chiamano da decenni gli abitanti del luogo.

Lungo questa seconda via ci sono quattro case. Sono quasi tutti parenti e, in fondo, c’è una villetta proprio vicino alla macchia in questione. Sono naturalmente tutte abitazioni isolate, con dei piccoli appezzamenti di terra. Si vive bene lì ma si è anche esposti a queste razzie. Non a caso, un signore nella mattinata di sabato 23 luglio 2022 è andato ad annaffiare alcuni ortaggi piantati da una parente che era momentaneamente fuori per lavoro.

Mentre si reca sul posto trova un pezzo della rete che delimita la proprietà, tagliata con delle cesoie. Avvertita la proprietaria di casa è stato facile dedurre che qualcosa non andava. La casa è stata trovata completamente in disordine, il bottino non è stato ancora quantificato

 

 

E’ partita un’ulteriore denuncia ai carabinieri che stanno indagando a tutto campo. Stavolta, però, c’è qualche traccia. Quella macchina nera che è stata avvistata spessa in zona e anche un furgone sembra sia passato più volte. Una descrizione di chi era a bordo, sempre gli stessi, pare, e con la carnagione olivastra, è stata fatta alle forze dell’ordine. L’ultimo avvistamento è avvenuto proprio venerdì intorno alle 21:30-22 quando una coppia di residenti era fuori casa a prendere un po’ di fresco.

Ovviamente i cittadini sanno benissimo che questi predatori possono venire dalla vicina Roma o chissà da quale altra zona. Si suppone che ci sia il solito palo ad aspettare i ladri quando hanno completato il colpo ma non è escluso che arrivino anche dai campi e dagli stessi, quando se la vedono scura, possano fuggire dileguandosi o nascondendosi chissà dove.

I residenti chiedono protezione e soluzioni. E lanciano l’ennesimo allarme.