Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sagre, feste e rievocazioni storiche: cosa fare in Umbria venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 luglio. Tutti gli appuntamenti

Simona Maggi
  • a
  • a
  • a

Rievocazioni storiche, sagre e feste saranno i protagonisti di questo rovente weekend qua e la per l'Umbria. Sarà Tuoro sul Trasimeno ad ospitare domani sera la kermesse campo del Sole, campo di Vino. I protagonisti saranno enogastronomia, arte, storia e intrattenimento. Dopo due anni di stop a Passignano sul Trasimeno torna da domenica fino al 31 luglio il palio delle barche, manifestazione di rievocazione storica ispirata alla battaglia del 1495 combattuta nel borgo lacustre tra le nobili famiglie perugine dei Baglioni e degli Oddi. L'appuntamento è dalle 20.30. Calerà domenica il sipario a Sant'Enea di Perugia sulla sagra del Tuttosuino. Nello stand gastronomico aperto dalle 19.30 si possono gustare piatti tipici locali e ogni sera vengono proposti anche i piatti del giorno. A Solomeo di Corciano da oggi fino al 31 luglio si torna indietro nel tempo con la festa rinascimentale. Rievocazioni, buona cucina e musica animeranno la kermesse. Fontignano (Perugia), da oggi fino al 31 luglio, ospiterà la kermesse “Fontignano a tavola”. Un appuntamento che ogni anno richiamo numerosi buongustai e non solo.

 

 

Sarà Ponte Pattoli (Perugia) ad ospitare la Pontepattolissima. Protagonisti la buona cucina e la musica. Grand finale domenica a Lisciano Niccone per la sagra dei bringoli, grossi spaghetti fatti a mano con farina e acqua. Questo tipo di pasta si potrà gustare con i più svariati sughi nello stand gastronomico aperto tutte le sere dalle 19.30 e la domenica anche a pranzo dalle 12.30. E poi la sera tutti in pista con la musica dal vivo. Fratticiola Selvatica fino a domenica farà da location alla sagra dello spaghetto del carbonaio, piatto semplice e genuino rappresentava l’alimento principale per i carbonai. Da ricordare inoltre la rassegna del mulo e del cavallo da Soma con esemplari che arrivano da tutta Italia e lo spettacolo, l’ultimo giorno della festa, della corsa dei somari. Stand gastronomico aperto dalle 19.30. Musica dal vivo dalle 21.30. A Viole di Assisi fino a domenica l'appuntamento è con Beerock. I protagonisti saranno birra e musica. Scheggino da oggi fino al 28 luglio luglio farà da cornice a Neraviglioso, in cui i protagonisti saranno musica, mostre e buona cucina. La taverna resterà aperta fino a domenica dalle 19. A Cornetto di Città di Castello fino a domenica c'è la festa del cornetto con specialità la costicciola. Stand gastronomico aperto dalle 19.30.

 

 

Spostandosi nel ternano a Montegabbione di Orvieto fino a domenica c'è la festa del cinghiale con stand gastronomico aperto dalle 19.30. E' festa anche a Casteltodino di Montecastrilli (Terni) i cui i protagonisti sono al buona cucina e la musica. All'aia del centro fiere di Montecastrilli (Terni) domenica l'appuntamento è con la rievocazione della trebbiatura. L'appuntamento è dalle 18. Domani sera Collicello di Amelia ospiterà la sagra della fava cottora dell'amerino, della polenta e del cinghiale alla colcellese. Per scoprire questo legume non resta altro che andare alla sagra e gustare le pietanze cucinate dalle cuoce nello stand gastronomico aperto dalle 19.30. Spazio alla sagra degli arrosticini da oggi fino al 31 luglio a Guardea (Terni), stand gastronomici aperti dalle 19.30. Anche quest'anno torna puntuale come ogni estate la kermesse “Castellon...ando” che animerà domani e domenica e poi il 30 e 31 luglio il borgo di Castellone Alto, nel comune di Ferentillo (Terni). Giunto ormai alla 13esima edizione, “Castellon...ando” quest'anno ha deciso di modificare il suo stile e così, per gustare le specialità culinarie del territorio, non sarà più necessario spostarsi tra le vie del paese, ma ci si potrà accomodare all’interno di una tensostruttura collocata nella piazza e scegliere da un ricco e variegato menù i piatti tipici locali che si preferisce. Tutte le serate saranno come sempre allietate da momenti di intrattenimento e spettacolo garantiti da famose orchestre e noti artisti, che si esibiranno fino a tarda notte nella frescura ristoratrice dei monti ferentillesi. Saranno due fine settimana (fino a domenica e poi dal 27 al 31 luglio) in cui Montefranco (Terni) ospiterà la sagra delle pizza sotto lu focu. Stand gastronomico aperto dalle 19.30. E' la Pro loco di Calvi dell'Umbria (Terni) ad organizzare due weekend (domani e domenica, poi il 30 e 31 luglio) ricchi di buoni sapori e di musica da ballo. Domani e domenica si inizierà con la "Sagra della pasta", un classico al quale quest'anno gli organizzatori hanno deciso di aggiungere un'altra specialità locale: il supplì. Pasta e supplì sono il piatto forte della cucina casereccia di questa parte dell'Umbria, e Calvi si è sempre distinta nel portare in tavola questo tipo di piatti. La Pro Loco, per l'ora di pranzo nelle due giornate, da appuntamento agli avventori presso la taverna ricavata all'interno dell'antico monastero che per alcuni secoli ha ospitato le suore Orsoline. Alla sera, invece, si potrà mangiare sia all'interno che nei grandi giardini adiacenti il monastero che si trasformeranno in un grande spazio dove poter gustare al fresco le specialità del posto. Nel successivo weekend, 30 e 31 luglio la "festa" si trasferirà presso la secolare pineta situata nelle alture intorno a Calvi. Qui i ruderi di due antichi mulini a vento, risalenti al XII secolo, si stagliano al centro di un grandissimo spazio la cui vegetazione è costituita da centinaia di alberi di pino mediterraneo, rendendo il luogo particolarmente suggestivo. Nelle due serate verrà dato largo spazio al divertimento, nella fattispecie al ballo. Sul palco allestito nel piazzale polivalente, situato ai piedi della pineta, si alterneranno le orchestre di Samuele Biribicchi (sabato 30) e quella degli Argento Vivo (domenica 31 luglio). Anche in questa occasione non mancheranno gli stand gastronomici che consentiranno ai presenti di poter gustare tante specialità della cucina locale. E, infine, a Bevagna fino al 31 luglio l'appuntamento è con il festival della pizza al piatto.Ad Amelia fino al 7 agosto si va a spasso nel tempo con il palio dei colombi.