Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, ancora botte in centro storico per la movida: due feriti in ospedale

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Ancora botte tra giovani in centro storico. Una scazzottata è avvenuta venerdì notte, alle 2,30, nell’acropoli. Tanto che due ventenni hanno avuto bisogno delle cure dell’ospedale. Pugni tra due persone che non si conoscono. Nate per futili motivi per il solito sguardo di troppo o un complimento troppo spinto alla fidanzata. Fatto sta: sette e otto giorni di prognosi per uno. Uno dei due - stando al referto depositato al Santa Maria della Misericordia - ha una prognosi di otto giorni e l’altro di sette. Il più grave ha una lesione al cuoio capelluto e al padiglione oculare. L’altro un taglio al sopracciglio. Al momento non risultano denunce presentate alle forze dell’ordine. Né interventi in centro per sedare risse. Si tratterebbe di un fatto isolato che ha riguardato i due ventenni.

La stessa notte, sempre tra le due e le tre, una ragazza albanese è stata picchiata in via Settevalli. Le è stata riscontrata una contusione cervicale e abrasioni multiple sulla schiena. In questo caso la donna sarebbe stata aggredita da una persona conosciuta ma non ci sono altri dettagli al momento. Accertamenti sono in corso. Anche lei, come i due del centro storico, è stata trasportata in ospedale per le cure: sette i giorni di prognosi.

L’altro ieri si sono verificati altri tre casi di aggressione, una donna che ha picchiato il marito dopo una lite che sarebbe nata per gelosia e due anziani che, dopo essersele date fra loro, avrebbero fatto credere di essere stati pestati da un ladro entrato furtivamente nella loro abitazione. Qui sta ancora lavorando la polizia.