Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aeroporto di Perugia, a rischio il volo di domenica per Brindisi. Ritardi serali per Ryanair

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Rischia di saltare oggi il volo Perugia Brindisi dall’aeroporto San Francesco, a causa dello sciopero dei controllori Enav.
Nel frattempo non mancano ritardi sui voli serali Ryanair a causa dell’intenso traffico negli altri scali d’Europa. Una quasi certezza la defezione di oggi, fa sapere il presidente Sase, Stefano Orazio Panato. La società che gestisce l’aeroporto internazionale dell’Umbria - va precisato - non ha alcuna responsabilità né per lo sciopero né per i ritardi, questi ultimi addebitabili alle compagnie aeree. 
“Mi sono informato con il direttore dello scalo - spiega Panato al Corriere dell’Umbria - e risulta una sola cancellazione prevista, quella del volo Perugia-Brindisi, a causa esclusivamente dello sciopero dei controllori Enav.  Un inconveniente a cui risulta difficile ovviare”.

Il direttore, Umberto Solimeno, nei giorni scorsi aveva paventato la possibilità di un leggero ritocco dell’orario, per evitare di incorrere nell’astensione dal lavoro dei controllori. Ma tant’è. Panato fa sapere che in questo week end di scioperi non risultano altri voli tagliati da e per il San Francesco. Però conferma in ritardi serali dei voli Ryanair. “Accade che gli altri scali europei non riescono a smaltire i grandi volumi di traffico e i ritardi si riverberano anche negli altri scali, quello di Perugia compreso”, spiega ancora Panato.


Intanto mercoledì è previsto il nuovo volo Wizz air per Tirana. “In occasione del volo inaugurale Perugia - Tirana, operato da Wizz air e programmato per mercoledì 20 luglio si terrà la consueta cerimonia di battesimo del volo e taglio del nastro”, ha fatto sapere la direzione Sase. Il mese giugno al San Francesco sì è chiuso con un transito record assoluto di 41.382 (+90%) rispetto ai 21.731 del giugno 2019 anno di riferimento.
Da inizio anno i passeggeri in transito sono stati 136.220 (+62%) contro i 98.805 del 2019.Nel mese di luglio inoltre è stato inaugurato il nuovo sistema di parcheggi e di viabilità per accedere e defluire dallo scalo di Perugia. Sono 500 i posti auto.