Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, ad agosto torna il festival celtico

Gabriele Grimaldi
  • a
  • a
  • a

Era il 30 giugno dell’anno scorso quando lo staff del Montelago Celtic Festival annunciava il ritorno della manifestazione di ispirazione celtica sull’altopiano di Colfiorito, sull’Appennino al confine tra Umbria e Marche,nel comune di Foligno. Successivamente, il 27 luglio, gli organizzatori annunciavano che la manifestazione non si sarebbe svolta per la seconda volta di fila, per motivi legati alla pandemia.
Un anno dopo, l’evento firmato La Catasta è pronto a riportare a Colfiorito migliaia di appassionati di tutta Italia ed Europa (specialmente del nord). E lo farà in grande stile, con 72 ore dedicate a musica, spettacoli, arte, cultura, laboratori, letteratura, sport, gastronomia e giochi che uniranno il paesaggio mozzafiato all’universo folk-fantasy che richiama lo stile di Tolkien, autore del Signore degli Anelli.

 

 

Ricco è il programma che si snoderà dal 4 al 6 agosto. Ci saranno 25 concerti che vedranno esibirsi band di spicco come i finlandesi Korpiklaani, tra i capostipiti del genere folk metal, gli inglesi Ranagri e italiani Nanowar of Steel. Invece saranno 15 le conferenze nella “Tenda Tolkien” con relatori di fama della letteratura italiana come Loredana Libberini, Edoardo Rialti e Vera Ghena che affronteranno tematiche sorprendenti e approfondimenti sul mondo celtico e fantasy. Non mancheranno i matrimoni celtici, gli spettacoli col fuoco, le visite guidate alla scoperta del territorio e tanto sport. 

 

 

Tante saranno le novità di questa 18° edizione del festival. A disposizione dei partecipanti ci saranno camping attrezzato, area camper, tende, zone riservate ai biker e alle famiglie con bambini, macelleria, fornaio e fruttivendolo. Un evento adatto a tutti, quindi, in una terra ricca di natura, cultura, storia, arte e tradizioni che si estende su 60 ettari di campeggio, con 2 mega tensostrutture che assicurano relax e ombra, 3 palchi, 90 stand di produttori artigianali e 23 aziende agricole. Tutto l’evento, poi, sarà all’insegna dell’ecosostenibilità. Saranno distribuiti gratuitamente oltre ottomila kit per la raccolta differenziata all’ingresso e depositati in 47 punti di raccolta, è previsto l’utilizzo di bene 25 mila piatti e stoviglie biodegradabili.