Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, fa il pieno di carburante alla propria auto ma non paga: denunciato dalla polizia

  • a
  • a
  • a

I prezzi dei carburanti sono alle stelle, e in molti si trovano in difficoltà a fare il pieno alle proprie auto. Basti pensare che la benzina e il diesel si aggirano intorno ai due euro al litro in quasi tutta la Regione e che anche il metano, in molte circostanza, ha sfondato la soglia dei due euro (lo scorso anno non arrivava nemmeno a un euro al litro). A Perugia, però, c'è chi ha provato a fare rifornimento senza pagare, venendo però rintracciato dagli agenti della polizia di stato. 

 

 

Nel dettaglio, gli uomini della Questura del capoluogo di regione hanno denunciato un uomo di origini marocchine, classe 1984, che dopo aver fatto il pieno di carburante alla propria auto, era andato via senza pagare. Gli operatori sono intervenuti a seguito di chiamata al numero unico di emergenza da parte del titolare di una stazione di servizio a Perugia. Giunti sul posto, hanno sentito l’uomo che ha riferito che il 38enne, dopo aver fatto il pieno di carburante, aveva tentato di pagare i 126 euro del conto con una carta di pagamento elettronico ma, per due volte, la transazione non era andata a buon fine. A quel punto, il marocchino aveva dichiarato di non avere contanti con sé e si era allontanato.

 

 

Il titolare ha raccontato che, poco più tardi, lo aveva notato mentre si trovava in un bar vicino. Raggiunto per avere spiegazioni sul suo comportamento, ne era scaturita una discussione che lo aveva indotto a chiedere l’intervento della polizia. Gli agenti, dopo aver identificato il cittadino straniero e al termine delle procedure di rito, hanno deferito il 38enne all’autorità giudiziaria per insolvenza fraudolenta.