Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Università, in Umbria aumentano i posti per le matricole della facoltà di medicina e chirurgia. Esami a fine settembre

Medico nei guai

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

All'Università aumentano i posti per la facoltà di medicina e chirurgia per il prossimo anno accademico: 330 quelli assegnati all’Umbria. L’anno scorso erano stati 301. Il ministro dell’Università e della ricerca, Maria Cristina Messa, ha firmato il decreto che definisce, ancora in via provvisoria, le disponibilità per l’accesso al corso di laurea magistrale a ciclo unico in medicina per l’anno accademico 2022/2023. Il numero dei posti disponibili per l’Umbria è di 311 per i candidati del Paesi Ue (232 per Perugia e 79 per Terni) e 19 per i candidati dei Paesi non Ue residenti all’estero.

Oltre al decreto per medicina e chirurgia, sono stati pubblicati anche gli altri decreti ministeriali che definiscono i posti, sempre in via provvisoria, per i corsi di laurea magistrale in odontoiatria e protesi dentaria (23) e medicina veterinaria (84). In attesa di approvazione ci sono anche i posti per i corsi di laurea nelle professioni sanitarie. In totale sono 557 di cui 407 per infermieristica (210 a Perugia, 97 a Foligno e 100 a Terni). Trenta posti (Perugia) sono per ostetricia, 35 (Foligno) per aspiranti fisioterapisti, 20 (Perugia) per logopedia, altri venti (Perugia) per tecniche di laboratorio biometico, venti per tecnico di radiologia (Perugia) e 25 per tecniche di prevenzione nell’ambiente dei luoghi di lavoro.

I candidati possono già iscriversi per partecipare alle prove di accesso ai corsi di laurea in Medicina e chirurgia, odontoiatria e veternaria possono farlo attraverso il portale dedicato. Le prove nazionali ai corsi di laurea ad accesso programmato per il prossimo anno accademico si svolgeranno tra martedì 6 settembre e mercoledì 28 settembre quando chiuderanno i candidati ai corsi di laurea magistrale delle professioni sanitarie.