Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

EssilorLuxottica, Milleri anche presidente di Delfin cassaforte della famiglia Del Vecchio

  • a
  • a
  • a

Un altro incarico di prestigio per l'umbro Francesco Milleri, fresco ceo di EssilorLuxottica. Per il post Leonardo Del Vecchio in Delfin infatti la scelta per il ruolo da presidente è ufficialmente caduta sul dirigente originario di Città di Castello e braccio destro dell’imprenditore scomparso.

 


Ad annunciare la novità è stata una nota diffusa da Delfin, la cassaforte della famiglia Del Vecchio. "Il consiglio di amministrazione di Delfin ha preso atto dell’entrata in carica di Francesco Milleri quale nuovo amministratore della società, in sostituzione del Cavalier Leonardo Del Vecchio, in attuazione delle disposizioni statutarie. Francesco Milleri, presidente e amministratore delegato di EssilorLuxottica, è stato altresì nominato presidente di Delfin, sulla base delle indicazioni del fondatore Leonardo Del Vecchio". Romolo Bardin mantiene le deleghe operative della società, nel suo ruolo di ad. La nomina sancisce la divisione tra la proprietà e la gestione del colosso. L’annuncio sulla governance arriva due giorni dopo un comunicato in cui era stata indicata la nuova ripartizione delle quote di Delfin, ma in cui non erano ancora "state comunicate altre disposizioni testamentarie con effetti sulla governance della società". Otto parti uguali per le quote della cassaforte della famiglia Del Vecchio che possiede le quote di Essilux, e non il 25 per cento del capitale alla seconda moglie, Nicoletta Zampillo, come ci si aspettava. La novità di sabato scorso, rispetto alle attese, era stata anche la presenza di Rocco Basilico tra gli eredi. Il capitale della società quindi risulta ripartito tra i seguenti soci, ciascuno titolare del 12,5 per cento: Nicoletta Zampillo, Claudio, Marisa e Paola Del Vecchio (figli della prima consorte Luciana Nervo) Leonardo Maria, Luca Del Vecchio e Clemente Del Vecchio (avuti dalla compagna Sabina Grossi) e Rocco Basilico, figlio di Nicoletta Zampillo e del banchiere Paolo Basilico. Recentemente, con una modifica dello statuto della holding lussemburghese, Del Vecchio aveva stabilito che le decisioni più rilevanti dovessero essere prese con un quorum dell’88 per cento del capitale votante, quindi all’unanimità dei soci eredi. 

 

 

Nonostante il ruolo di primo piano nella finanza mondiale, Milleri resta sempre legato all'Umbria e a Città di Castello, dove ancora ha una casa. Non da ultimo ha acquistato le Terme di Fontecchio, con il serio proposito di rilanciarle per farne un centro termale di fama internazionale. Il figlio è un notissimo dj internazionale (Matteo) che ha sposato la top model Vittoria Ceretti.