Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, tutti pazzi per i viaggi all'estero: Stati Uniti e Maldive in cima alle preferenze

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Riesplode la voglia di vacanze all’estero. Gli umbri tornano a viaggiare: Spagna e Grecia restano le località preferite per chi non vuole allontanarsi molto, Stati Uniti e Maldive per chi cerca qualcosa di più impegnativo. Bene anche il Mar Rosso. Tuttavia, quella che poteva essere un’estate segnata da una parvenza di ripresa, per le agenzie di viaggio si sta trasformando nell’ennesima stagione delle incertezze.

 

 

 

“La tendenza è positiva - evidenzia Federico Tagliolini, presidente Fiavet Umbria, l’associazione delle agenzie di viaggio che aderisce a Confcommercio -ma la nuova esplosione di contagi sta creando qualche problema. Anche se ormai il Covid è una influenza, chi si scopre positivo evita di muoversi e contagiare gli altri, così i viaggi cancellati si stanno moltiplicando. Nella nostra azienda, per esempio, solo nell’ultima settimana abbiamo avuto una decina di cancellazioni”. A complicare le cose ci sono anche le compagnie aeree. Quelle che operano in Europa hanno già annullato, negli ultimi giorni, quasi 45 mila voli a causa della carenza di personale sia di terra che di volo, ma anche per le società di sicurezza privata che operano all’interno degli aeroporti.

 

 

 

 

 

“Proprio in queste ore - racconta Maria Cristina Fiore, referente Assoviaggi Confesercenti Umbria - Lufthansa ci ha mandato una informativa con la quale annuncia la cancellazione di 2.200 voli. E’ il caos: ci sono coppie che devono partire per il viaggio di nozze a cui stiamo cercando voli sostitutivi ma anche persone che devono spostarsi per motivi di lavoro e non possono fare a meno di muoversi. Un clima di incertezza totale che certamente non aiuta. C’è grande voglia di muoversi e noi accogliamo tutti con il sorriso ma i problemi restano tanti e gli aiuti governativi, per la nostra categoria, sono inesistenti”. L’estero piace ma l’Italia al momento, rimane la meta preferita per le vacanze: Sardegna, Sicilia, Calabria e Puglia le regioni più richieste. I rincari, però, fanno paura. “Una settimana sulla costa romagnola - dice Fiore - ad agosto costa di più di una crociera”.