Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sagre in Umbria, cosa fare venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 luglio: tutti gli appuntamenti

Simona Maggi
  • a
  • a
  • a

Sagre e feste sono le più gettonate durante le calde serate d'estate. Basta dare un'occhiata per scegliere quella che più piace. Ce ne sono diverse qua e là per l'Umbria. Potrà essere anche l'occasione oltre che per gustare la cucina del territorio anche scoprire le caratteristiche dei luoghi.

 

 

Nel perugino a Mugnano fino a domenica l'appuntamento è con la kermesse “In...contriamoci a Mugnano”. I protagonisti musica dal vivo e buona cucina. Lo stand apre tutte le sere alle 19.30. Per chi non conosce il borgo c'è da sapere che lungo le vie ci sono dei muri dipinti che sono stati il frutto di un’idea avuta per risollevare il borgo. Il merito è stato di un pittore di Mugnano, Benito Biselli, che aveva contatti con l'accademia di Belle arti di Perugia. Nel 1983 alcuni pittori vennero chiamati per realizzare i primi otto dipinti all’interno delle mura di Mugnano. I dipinti sono realizzati con la tecnica della pittura acrilica su intonaco secco, quindi non si tratta di affreschi, come invece potrebbe sembrare. L'iniziativa era nata durante una delle prime edizioni della kermesse “In...contriamoci a Mugnano”, dove gli artisti si esibivano realizzando le loro opere in presenza di paesani e visitatori. Oggi di questi dipinti se ne contano uparecchi, pertanto questo piccolo paese ha acquisito la fama di “paese dei muri dipinti”. Dal 2008 tutte le opere sono state arricchite di un impianto di pubblica illuminazione nuova e quindi si possono ammirare anche di notte. Il borgo di Sant'Angelo di Celle (Deruta) fino a domenica fa da cornice alla festa del grano con stand gastronomici aperti dalle 19.30 e musica dal vivo. E' Castelnuovo di Assisi che fino a domenica ospita la sagra della cucina castelnovese. Dalle 19.30 nello stand gastronomico si potranno gustare piatti tipici del territorio. Chi invece ama il ballo tutte le sere l'appuntamento è con la musica dal vivo suonata dalle migliori orchestre locali (come nelle foto prese dalla pagina facebook della proloco). Questa sera a salire sul palco sarà Andrea Bianchini, domani Marco Cimarelli e domenica Ilaria Cenciarini. In molti non sanno che Calstelnuovo di Assisi sorge lungo una strada che circa duemila anni fa metteva in comunicazione Assisi con un centro che sorgeva nei pressi dell'odierno Collemancio. Questa via, che veniva chiamata Petrosa, è ancora bene identificabile in tutto il suo tracciato. Si pensa che questa strada possa risalire al tempo dell'Antica Roma, dato che lungo di essa, sono state via via trovate numerose lapidi. Di fatto tornare indietro nel tempo ha sempre un fascino particolare. Spostandosi a Cerqueto di Gualdo Tadino da oggi fino a domenica c'è la sagra della barbozza e carne alla brace. La sera dalle 21.30 musica dal vivo.

 

 

Sarà il borgo di Finocchieto di Stroncone da oggi fino al 10 luglio ospiterà la sagra della pappardella. Oltre al tris di pappardelle sarà possibile gustare, nello stand gastronomico dalle 19.30, anche carne alla brace e piatti tipici. Le serata saranno allietate da musica da vivo con le migliori orchestre del territorio. Musica e buona cucina sono invece i protagonisti della kermesse “Arrosticini a tutta birra” che animerà il borgo di Montefranco (Terni) fino a 10 agosto. Tra i vari piatti proposti nel menu si potrà scegliere tra gnocchi al castrato o al pomodoro, arrosticini di pecora o salsicce di maiale, patatine fritte e cocomero. Tutte le sere musica live. C'è tempo fino a domenica per fare un salto a Cesi (Terni) alla sagra del prosciutto e del tartufo. La Pro loco Cesi dà appuntamento alla taverna in via Angelo Cesi, dentro il centro storico tutte le sere dalle 19.30. Da ricordare che il borgo è inserito nel progetto “Cesi porta dell'Umbria”. Gli interventi previsti in tutto sono 45 per un costo netto totale di 17 milioni 412 mila euro (lordi diventano 20). E’ stata quanto mai importante la decisione della Regione Umbria di scegliere il progetto Cesi come quello da inviare al Ministero della cultura per il finanziamento dell’ingente somma prevista nel bando borghi del Pnrr. Dopo l'aggiudicazione, ogni singolo soggetto dovrà lavorare in sinergia con gli altri per dare vita all'ambizioso progetto che punta su sport all’aria aperta, cultura, sociale, recupero e riuso di edifici storici e su molto altro. Da Slow Food è arrivata l'idea di realizzare una casa che ospiterà tutti gli extravergini d'oliva del territorio. Fino a domenica Casteltodino di Montecastrilli (Terni), ospita la festa Prima...Estate. Nello stand gastronomico, aperto dalle 19.30, si potranno gustare specialità del territorio ed in particolare oca arrosto e pizza casteltodinese. A Selvarelle di Acquasparta fino al 10 luglio c'è la sagra della torta al testo. Il venerdì sera si potrà gustare anche un menu a base di pesce. La musica dal vivo animerà la kermesse. Le serate saranno animate da musica dal vivo. A Montecampano di Amelia torna da oggi fino al 10 luglio l'appuntamento con la sagra della fregnaccia e delle erbe selvatiche, un piatto semplice fatto con con acqua, farina, erbe ed olio di olive extravergine. E' una sorta di “frittella” può essere salata o dolce con erbe spontanee o ripiena, fritta. Naturalmente nello stand gastronomico, aperto dalle 19.30 si potranno gustare anche altri piatti tipici locali. Le serate saranno accompagnate da musica dal vivo. Questa sera dalle 21.30 l'appuntamento sarà con “Gli stranavoglia”, mentre domani a salire sul palco saranno Le mondine in concerto, domenica sarà la volta delle Pere Cotogne. A Nera Montoro l'appuntamento fino a domenica è con la sagra del fiore di zucca. Location dell'evento è la piscina comunale. Nello stand gastronomico dalle 19.30 tra i vari piatti che si potranno gustare frittelle di fiore di zucca, ravioli ai fiori di zucca, tagliatelle ai fiori di zucca o al tartufo, scottadito, arrosto misto, fregnacce ai fiori di zucca o al prosciutto, agnello tartufato e dolci ai fiori di zucca. Le calde serate saranno animate da musica live.