Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, traffico più fluido. Una nuova rotonda al posto dei semafori

Maria Luce Schillaci
  • a
  • a
  • a

Rivoluzione in vista in via Di Vittorio: al posto del semaforo arriva la rotatoria. I tanto attesi lavori per snellire la viabilità in una delle zone più trafficate della città di Terni partiranno martedì 5 luglio. Ad annunciarlo è l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, nonché vicesindaco, Benedetta Salvati. “Con un altro intervento importante e atteso da tempo - afferma - stiamo per eliminare uno degli incroci semaforici più fastidiosi della città, quello tra via Turati e viale Di Vittorio, sostituendolo con un’ampia e moderna rotatoria”. Le opere di preparazione per la realizzazione della rotonda riguarderanno l’allargamento della sede stradale su un’area ceduta dall’Ater Umbria, la rimozione delle attuali aiuole spartitraffico e la modifica dei marciapiedi, così da poter mettere in esercizio la nuova rotatoria e consentire il distacco e il recupero dell’ impianto semaforico.

“La nuova sistemazione dell’incrocio (nella foto di Stefano Principi), uno dei più importanti nella viabilità cittadina - aggiunge l’assessore - permetterà di risolvere sia le problematiche legate alla sicurezza stradale, considerando che in quel punto si sono verificati spesso incidenti anche gravi, sia quelle dell’inquinamento evitando le lunghe fermate dei veicoli al semaforo”. I lavori, come è spiegato dal Comune, considerata anche la contemporaneità degli interventi del consorzio di bonifica Tevere-Nera su viale Di Vittorio per l’adeguamento del fosso di Stroncone, saranno organizzati in modo da non creare intralcio al traffico veicolare con il posizionamento del nuovo manufatto prevalentemente durante la notte.

Si chiude dunque un capitolo durato anni, sottolineato spesso da molteplici segnalazioni da parte dei cittadini proprio per le problematiche all’incrocio create anche dal semaforo, non sempre funzionante, a cui si aggiunge l’elevata velocità dei veicoli che, una volta realizzata la rotatoria, saranno costretti a rallentare, aumentando di conseguenza anche la sicurezza di questa area nevralgica della città. Di fatto con le rotatorie si sono sistemati vari tratti di viabilità cittadina, prima tra tutte la Marattana. Oltre a viale Di Vittorio c’è un’altra zona che presto beneficerà di una rotatoria, anche in questo caso attesa da anni: si tratta dell’incrocio tra via Oberdan e via Battisti.