Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, rapinatori con la Panda a noleggio ma c'è il gps: arrestati

Esplora:

Fra.Mar.
  • a
  • a
  • a

Probabilmente, anzi certamente, non avevano idea che su quella Panda presa in prestito da una persona - che a sua volta l'aveva noleggiata - ci fosse installato un gps. Lo stesso che, dopo le due rapine messe a segno il 18 e il 19 aprile scorso a Perugia, ha permesso ai carabinieri della stazione di Ponte San Giovanni, alla guida del comandante Mirko Fringuello, di blindare l’inchiesta sui due uomini adesso finiti agli arresti domiciliari. Il particolare del gps emerge dall’ordinanza di custodia cautelare con cui il gip, Natalia Giubilei, ha disposto l’arresto dei due giovani di 19 anni.

 

 

Non solo: dopo aver strappato la borsa a un’anziana al cimitero di Ponte Valleceppi non prima di averla trascinata per terra per quasi due metri, i due arrestati sono andati a prelevare a uno sportello bancomat. Dotato di circuito di videosorveglianza che ha immortalato uno dei due rapinatori. Ha provato a camuffarsi alzando il cappuccio della felpa e mettendo la mascherina ma è stato lo stesso riconosciuto. Non contenti della loro scorribanda al cimitero, il giorno successivo hanno sfondato il finestrino di un’automobile e portato via tutto quello che di valore c’era dentro. Vittime del secondo episodio una coppia di professionisti. I rapinatori hanno cercato di investire l’uomo quando si è reso conto che stavano rubando nell’auto della fidanzata.

 

 

E’ riuscito miracolosamente a salvarsi ma non senza riportare ferite. I due giovani sono stati quindi arrestati nei giorni scorsi dai carabinieri tra Perugia e Cerveteri. Compariranno la prossima settimana davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia. Nell’ordinanza il giudice sottolinea “la elevata capacità criminale” dei due che, “subito dopo la prima rapina, invece di fuggire, si sono fermati a poca distanza dal cimitero in un’area di sosta e uno dei due scendeva a esaminare l’abitacolo delle auto parcheggiate, segno che se avesse notato borse o altro da prelevare probabilmente lo avrebbero fatto” senza pensarci due volte.