Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ponte di Montemolino, dopo 10 anni trovati 4,8 milioni per i lavori

Elio Andreucci
  • a
  • a
  • a

Programmati i lavori di consolidamento del ponte di Montemolino attesi a Todi da dieci anni. L’intervento è contenuto nella recente delibera della giunta regionale che stabilisce di destinare 4,8 milioni, di cui 1 dal Pnrr e 3,8 dal finanziamento integrativo, al progetto. La situazione di precarietà funzionale del ponte dura dal 2012, quando per ragioni di sicurezza è stato disposto il senso unico alternato regolato da semaforo. Nel corso degli anni molte proteste sono state sollevate, con la nascita anche di comitati che in più occasioni hanno sollecitato gli interventi. Il ponte rappresenta il più diretto collegamento con la zona ovest del Tevere e fra i comuni di Montecastello di Vibio, Fratta Todina, San Venanzo e Todi.

 

 

La sua ridotta funzionalità, comporta grandi difficoltà per gli abitanti, soprattutto per i tempi di attesa, essendo la via più breve anche per raggiungere l’ospedale di Pantalla. L’intervento di consolidamento di pila e spalle di sostegno del ponte servirà a mitigare il rischio idrogeologico e consentirà anche la realizzazione di nuovi impalcati, oltre che l’adeguamento della piattaforma stradale, come sottolinea il consigliere regionale Francesca Peppucci, che ringrazia l’assessore alle Infrastrutture e trasporti, Enrico Melasecche.

 

 

In questi anni, dice Peppucci, “ho presentato interrogazioni e coinvolto la Seconda commissione in un ciclo di audizioni tanto da produrre una proposta di risoluzione approvata all’unanimità. Si tratta di una infrastruttura vitale per la Media valle del Tevere”. Anche il sindaco di Todi, Antonino Ruggiano, ha confermato l’importanza dell’intervento di consolidamento sul ponte, in quanto “si tratta di una infrastruttura viaria fondamentale per il nostro territorio”. La giunta Tesei ha inoltre deliberato le integrazioni dei finanziamenti per la mitigazione dei rischi idraulici, al comune di Todi, assegnando ulteriori 110 mila euro, di cui 60 per la sistemazione della strada comunale Ciro Alvi, ed altri 50 per la zona Sant’Angelo a Collevalenza.