Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Incidente sull'Autosole, viveva e lavorava nel Ternano una delle due vittime

Davide Pompei
  • a
  • a
  • a

Era originaria di Sant'Angelo Romano, ma abitava da tempo ad Amelia, in provincia di Terni, nella frazione di Montecampano, Serena Ursillo, la 37enne morta nel tragico incidente avvenuto nel primo pomeriggio di venerdì 17 giugno 2022 lungo l'Autostrada del Sole, all'altezza del chilometro 414, tra Fabro e Chiusi, nel territorio comunale di Cetona

 

 


 

 

Insegnante di batteria alla Musical Academy di Terni, era stata atleta e allenatrice del settore giovanile dell'Amerina Pallavolo e condivideva la passione per il volley con Enrica Macci, 49 anni, di Tivoli, psicologa dello sport. 

Sono morte sul colpo insieme, a bordo della Fiat Panda, rimasta schiacciata tra due tir nel violento scontro che ha interessato cinque auto, una delle quali ribaltatasi, e tre mezzi pesanti, mentre erano dirette a Chianciano per un corso di qualificazione per allenatori. La Federazione italiana pallavolo, in segno di lutto, ha bloccato ogni attività prevista nel weekend sia in Umbria che in Toscana. 

I loro corpi, al momento, si trovano all'obitorio del Santa Maria alle Scotte di Siena, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Nello stesso ospedale restano ricoverati anche i due quarantenni, trasportati a bordo di un'eliambulanza di Grosseto, che hanno riportato fratture multiple. 

 

 

 

Otto complessivamente i feriti. Le indagini sono coordinate dal procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Siena, Nicola Marini, e dal sostituto procuratore, Niccolò Ludovici, intervenuti sul luogo dell'incidente. Qui hanno operato per l'intero pomeriggio numerose pattuglie della polizia stradale, i vigili del fuoco del Distaccamento di Orvieto, insieme alle squadre del Comando di Siena e Perugia, oltre ai soccorsi sanitari di Orvieto, Fabro e Città della Pieve, e quelli meccanici e una task force della Direzione di Tronco di Firenze di Autostrade per l'Italia, con un dispiegamento complessivo di 19 mezzi. 

Le attività di polizia giudiziaria competono alla polstrada di Orvieto, coordinata dal sostituto commissario, Stefano Spagnoli. Indagato il conducente di un autoarticolato che ha riportato feriti giudicate guaribili nell'arco di venti giorni.