Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, via Oberdan cambia volto. Nuova rotatoria e il rudere sarà demolito

Maria Luce Schillaci
  • a
  • a
  • a

A Terni si sblocca dopo decenni la vicenda della rotonda all’incrocio (nella foto) tra via Oberdan, via Battisti e viale Tito Oro Nobili: la soluzione trovata è un accordo pubblico-privato tra il Comune e il proprietario della palazzina, lato edicola, che versa da anni in uno stato di forte degrado. Mercoledì 15 giugno la giunta di palazzo Spada ha dato l’ok all’atto di indirizzo che dunque renderà più fluida la viabilità in un punto centrale e strategico della città. Ad annunciare quella che può essere definita a giusto titolo una svolta è l’assessore all’Urbanistica, Federico Cini. “Abbiamo finalmente individuato - afferma - una soluzione per l’incrocio tra via Oberdan e via Battisti che ci consentirà, allo stesso tempo, di realizzare una rotatoria in grado di regolamentare adeguatamente e in sicurezza la viabilità e di recuperare il decoro dell’area”.

Via libera ora alla predisposizione del piano attuativo. L’atto in questione coinvolge i privati proprietari dell’immobile fatiscente che da anni è in stato di abbandono all’inizio di via Oberdan, ovvero la ditta Pierini Euro Srl. In una prima ipotesi si era lavorato sulla possibilità di realizzare al posto dell’immobile un parcheggio interrato a gestione privata che invece ha lasciato il campo alla demolizione e ristrutturazione dell’edificio esistente e alla realizzazione quale opera pubblica compensativa della rotatoria. “E’ una soluzione rapida, che mette fine a una vicenda durata decenni e che consente di tutelare tutti gli interessi, a cominciare da quelli pubblici”, dice ancora l’assessore comunale, Federico Cini.

In particolare, come si legge nella delibera di giunta, “…la proposta presentata, che interessa complessivamente un’area di 3.176 metri quadrati, prevede la demolizione del fabbricato esistente e la realizzazione del nuovo edificio”. Il privato, dal canto suo, oltre a costruire la rotonda all'incrocio dovrà sistemare tutta l’area circostante. E saranno sistemati anche i parcheggi che si trovano nella stessa zona.