Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tuoro sul Trasimeno, stretta sulla sicurezza: in arrivo 30 nuove telecamere

Nicola Torrini
  • a
  • a
  • a

Come annunciato dal sindaco Maria Elena Minciaroni, anche nel territorio comunale di Tuoro sul Trasimeno sono iniziate tutta una serie di importanti opere che riguarderanno viabilità, riqualificazione degli impianti sportivi, efficientamento della pubblica illuminazione e realizzazione di nuove linee. In arrivo anche l’attivazione della videosorveglianza sul territorio. Nella giornata di giovedì, ad esempio, è iniziato l’intervento sul lastrico solare adiacente all’ufficio postale, tra via Baroncino e via Fratelli Rosselli, volto a destinare l’area a parcheggio pubblico. L’intervento comporterà un investimento di circa 80mila euro. “Il recupero di questo parcheggio – ha spiegato il sindaco – sarà funzionale anche al Teatro comunale dell’Accademia. I lavori riguarderanno la riqualificazione del solaio, dal punto di vista strutturale e di impermeabilizzazione, la messa in sicurezza dell’area con l’adeguamento dei percorsi di accesso, installazione di pubblica illuminazione e balaustre. La realizzazione di quest’opera andrà a riqualificare uno spazio chiuso e abbandonato ormai da molti anni e, soprattutto, consentirà di mettere a disposizione dei cittadini oltre venti posti macchina”.

 

 

Tra i lavori realizzati, da mercoledì primo giugno, dopo oltre dieci anni, sono invece entrati in funzione i lampioni della lottizzazione il Vignone. Previsto, inoltre, proprio nella giornata di oggi, a partire dalle 9.30, l’entrata in funzione del nuovo impianto semaforico all’incrocio tra via Console Flaminio, via Sette Martiri, via Byron e via Firenze. L’impianto semaforico sarà attivo tutta la settimana dalle 7 alle 23, mentre sarà lampeggiante negli altri orari.

 

 

Particolare attenzione, l’amministrazione comunale sta poi ponendo al tema della sicurezza. Da ricordare infatti che nei mesi scorsi la comunità toreggiana era stata colpita da un’ondata di furti che aveva suscitato un forte allarme in una parte consistente della popolazione. Ora, a seguito del decreto del ministero dell’Interno dell’8 aprile, il Comune di Tuoro è stato ammesso a finanziamento per un progetto di videosorveglianza, risultando primo Comune umbro in graduatoria e 132esimo a livello nazionale, su oltre duemila domande presentate. L’investimento complessivo previsto è di 151 mila euro di cui 65 mila euro di risorse dell’Ente e 85 mila euro di contributo ministeriale. “Un progetto importante – commenta Minciaroni – che prevede l’installazione di oltre trenta nuove telecamere. Siamo in attesa di ulteriori comunicazioni su cronoprogramma, tempi di attuazione della fase esecutiva e della messa in opera del nuovo sistema”.