Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, lezioni al termine per 120 mila studenti. Al via l'attività dei centri estivi: i Grest a Perugia e Terni

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

Giovedì 9 giugno suonerà l’ultima campanella dell’anno scolastico 2021/22 per quasi 120 mila studenti umbri dai 3 anni ai 18 anni. Gli ultimi a chiudere i quaderni saranno i ragazzi impegnati nell’esame di Stato. Con la chiusura delle scuole si apre l’attività dei centri estivi in particolare dei Grest, contrazione che sta per Gruppi estivi, centri organizzati dalle diocesi, diretti alla fascia di età dai 3 ai 16 anni. Le attività ritornano quest’anno a pieno regime dopo il lungo stop della pandemia. “La scelta dei Grest è una soluzione adottata da un numero sempre crescente di famiglie - riportano i coordinatori -. In certi casi anche in numero maggiore anche rispetto al pre Covid”. Insomma, una soluzione per i tanti genitori che si trovano a dover programmare le giornate dovendo fare i conti con gli impegni di lavoro e la necessità di tenerli il più possibile distanti da telefonini, social e televisione.

 

 

PERUGIA
Sono 32 i Grest organizzati dalla diocesi di Perugia e Città della Pieve: già iscritti circa 4 mila bambini e coinvolti 1.000 animatori, tutti volontari. Il tema dell’anno si ispira alle avventure del Piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry così che tutte le attività, dai giochi ai laboratori alle merende all’aperto ma anche momenti di riflessione, saranno declinati in alcuni passaggi chiave come il concetto del prendersi cura dell’altro. I mille operatori sul campo hanno seguito, nei mesi scorsi, un apposito percorso di formazione e sono ben istruiti sulle misure da adottare antti-virus. A sovrintendere tutto c’è don Riccardo Pascolini, un riferimento. Ogni Grest (l’elenco completo è nella pagina www.perugiagiovani.net della pastorale giovanile) ha una sua proposta. Nell’oratorio Pingo, per esempio, le attività si svolgeranno dal 13 giugno all’8 luglio, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14,30 e saranno rivolte a bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni. Nell’oratorio di Case Bruciate e Elce educatori e animatori si ritroveranno insieme per giocare, ballare, fare lavoretti, teatro, sport e tante attività per far sì - evidenziano gli organizzatori - che le settimane dei più piccoli si trasformino in una serie di giornate indimenticabili. L’obiettivo è questo per tutti i Grest della diocesi Perugia-Città della Pieve. Ma poi le proposte sono tante e diverse. Per continuare con gli esempi, l'Unità pastorale Perugia 2 (complesso parrocchiale San Giovanni Paolo II) organizza Junior Grest, dal 13 al 24 giugno, per bambini dalla prima alla quinta elementare e Maior Grest, dal 27 giugno al primo luglio per ragazzi dalla quinta elementare alla terza media. “Il Grest - spiegano dall’oratorio - è un’occasione speciale che aiuta a crescere, esplorando pianeti sconosciuti. Per i bambini dai 6 ai 14 anni attività all’aperto, uscite e momenti di riflessioni”. Per iscriversi basta andare nei siti degli oratori e seguire le procedure online.

 

 

TERNI
Sono una ventina gli oratori che proporranno attività nel territorio della diocesi di Terni Narni e Amelia con quasi mille bambini coinvolti. Il tema anche qui è nel segno de Il piccolo principe. “Ragioneremo su questa storia indimenticabile che ci accompagna nella nostra crescita - dice don Daniele Martelli -. Il tema, in particolare, del prendersi cura lo vivremo nei giochi e nelle molte altre attività proposte. Non mancheranno poi visite alla scoperta del nostro territorio”. Don Daniele specifica che le attività saranno soprattutto svolte all’aperto: “le privilegeremo; mentre utilizzeremo gli interni solo in caso di pioggia o per esigenze specifiche”. Per molti oratori aderenti i gruppi estivi inizieranno da lunedì ma ognuno ha un suo calendario e una specifica proposta. Tra le tante della diocesi nel sito si evidenzia quella dell’oratorio Carlo Acutis, parrocchia Santa Rita e Lucia a Narni. Le attività del primo periodo, 13-24 giugno, andranno dal lunedì al venerdì e saranno dirette ai bambini dai 6 agli 11 anni. “I grest, oltre a far proseguire ai ragazzi il percorso che viene svolto in parrocchia durante l’anno riportano i coordinatori -, risponde all’esigenza di molte famiglie di gestire il periodo estivo e rappresenta una grande risorsa educativa. Riusciamo così in un’unica soluzione ad offrire un servizio educativo, sociale e catechetico. Attraverso il gioco, infatti, vengono trasmessi valori importanti”.