Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, violenza sessuale su minore sulle scale mobili: fermato dai carabinieri 28enne rom

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Una quindicenne è stata vittima di violenza sessuale in centro storico, a Perugia: palpeggiata nelle parti intime da un adulto sulle scale mobili Pellini, sabato pomeriggio, stando alla ricostruzione degli inquirenti. 
Il tutto è avvenuto davanti a testimoni e sotto le telecamere. 
I carabinieri di Perugia hanno individuato e fermato nella notte tra sabato e domenica il presunto autore del reato: si tratta di un 28enne rom del capoluogo. 

 


La ragazzina, italiana, ha denunciato l’accaduto e ha allertato le forze dell’ordine, insieme agli amici e gli utenti presenti sull’impianto di trasporto. I militari della stazione di Perugia hanno subito analizzato le immagini delle telecamere interne delle scale mobile e incrociando le informazioni dalle descrizioni ottenute il giorno dopo hanno bloccato sospettato. L’uomo si stava aggirando in città quando è stato sottoposto a fermo.

 


 

La denuncia è per violenza sessuale su minore, articolo 609 ter del codice penale. Il 28enne, difeso dall’avvocato Giacomo Manduca, è stato portato in carcere a Capanne dai carabinieri -diretti da Claudio Zeni - e ora è in attesa della convalida del provvedimento. Risulta indagato per un fatto molto simile, quasi fotocopia: una presunta violenza sessuale avvenuta mesi fa all’interno di un pullman. 
L’udienza preliminare per quest’ultimo caso specifico è fissata per il 14 giugno.
Il fascicolo aperto ieri è in capo al pm Gemma Miliani della Procura della Repubblica di Perugia.