Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, intensificati i controlli: più pattuglie per la movida

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

Stretta sulla movida. Da venerdì 10 giugno a Gubbio riprenderanno i controlli notturni della polizia locale. Sarà attiva una pattuglia in servizio dalle 20 alle 2 di notte (con un agente attivo nella centrale operativa) durante tutti i weekend estivi e probabilmente (ma la data non è stata ancora ufficializzata) fino alla fine di settembre. Già lo scorso anno la pattuglia notturna aveva svolto un servizio simile mirato a controllare quanto meglio possibile eventuali problemi notturni nel centro storico (musica contenuta entro certi limiti e certi orari, rispetto del divieto di somministrazione di bevande alcoliche a minori e delle allora vigenti misure anticovid, uso corretto delle mascherine) ed erano stati identificati numerosi giovani e alcuni gestori di locali.

 

 

In strada, oltre a verificare l’idoneità di tantissimi mezzi, erano state segnalate una quindicina di persone per vari motivi, dall’uso di sostanze stupefacenti, a irregolarità per quanto riguarda la guida in stato di alterazione alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, e per altre infrazioni al codice della strada. Intanto, proprio nelle scorse settimane, sono ripartiti controlli con l’autovelox lungo variante alla Ss 219 Pian d’Assino, sia verso Branca che verso Mocaiana. Così come anche lungo il vecchio tracciato di quella che viene definita strada della morte, nella zona di Camporeggiano. Il vice comandante della polizia locale, capitano Massimo Pannacci, ha tenuto a precisare che le postazioni autovelox “sono adeguatamente segnalate”.

 

 

“Il nostro primo obiettivo - ha aggiunto - non è certamente quello repressivo, o come si dice per fare cassa, ma quello preventivo. La velocità è tra le prime cause degli incidenti e decuplica la gravità degli stessi con conseguenze che a volte sono purtroppo mortali. Per questo la prevenzione è fondamentale”.