Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gualdo Tadino, sosta in centro storico: approvato il piano

Salvatore Zenobi
  • a
  • a
  • a

Cambia il piano parcheggi per il centro storico di Gualdo Tadino. La giunta comunale nei giorni scorsi ha approvato due provvedimenti che vanno a modificare quanto previsto con i precedenti atti. Diminuiscono le zone a pagamento, aumentano quelle a disco orario e subiscono modifiche anche i permessi per i residenti. Tutto questo per la zona indicata come centro storico delimitata da via della Resistenza, via delle Conce, via Bersaglieri via Angelo Pennoni, via V Luglio, via Matteotti, via della Botte, via San Rocco, via Bonfigli, via delle Fornaci. Gli spazi per i residenti saranno individuati in piazza San Francesco, via Soprammuro, corso Piave, piazza Dante Alighieri, via Cesare Battisti. Gli spazi per la sosta con disco orario, un’ora, saranno individuati in piazza Beato Angelo, largo di Porta Romana, via Storelli, via Calai, la zona esterna di piazza Mazzini e la parte finale di via Bersaglieri. Rimane prevista l’area pedonale urbana nella zona di piazza e via Soprammuro fino alla stazione intermedia dell’ascensore pubblico, con conseguente limitazione del traffico ai soli veicoli al servizio di persone disabili debitamente autorizzati, ai mezzi di soccorso e a quelli delle forze dell’ordine.

 

 

Cambiano anche i criteri di rilascio dei permessi di sosta ai residenti, cui si aggiungono alcune categorie di “assimilati”. Oltre ai residenti della ztl, anche i domiciliati, i proprietari di immobili a uso abitativo non locati o in altri modi ceduti in godimento potranno avere un solo permesso di sosta per nucleo familiare, cui potranno essere associate più targhe. Queste categorie potranno ottenere anche un permesso aggiuntivo monotarga per un veicolo appartenente al nucleo familiare o anche estraneo allo stesso. Rimane fermo il fatto di non essere proprietari di un garage nell’area del centro storico. Novità sono i permessi che abiliteranno, oltre alla sosta negli spazi riservati, anche alla sosta in deroga nelle aree di sosta a tempo limitato. Rimane invariato il fatto che il parcheggio, esterno ed interrato, di Santa Margherita sarà a disposizione della sosta dei residenti e dei lavoratori che prestano la propria attività nella Ztl con speciali permessi di sosta. Per quanto riguarda gli spazi con la sosta a pagamento sono previsti 18 posti nella zona iniziale di via Bersaglieri, 40 al primo piano e 46 al secondo del parcheggio coperto di piazza Mazzini, 11 posti in piazza Martiri della Libertà, 15 in piazza Garibaldi, 15 in piazza Marconi e 5 in piazza XX Settembre per un totale di 150 posti.

 

 

I parcheggi a pagamento funzioneranno dal 1 ottobre al 31 maggio per tutte le strade, tutti i giorni feriali dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 18 mentre dal 1 giugno al 30 settembre per tutte le strade tutti i giorni feriali e festivi dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 20. Le tariffe previste sono quella di un euro l’ora e 5 euro per la tariffa giornaliera. Importi che saranno in ogni caso rapportati al tempo di effettiva sosta, con un importo minimo per la sosta di 10 centesimi e prevedendo 30 minuti di gratuità ogni sosta minima introdotta. E’ possibile sottoscrivere appositi abbonamenti mensili per residenti, attività commerciali/artigianali, studi professionali, banche, lavoratori, con sede o luogo di lavoro nelle vie soggette a parcheggio a pagamento al costo di venti euro. E’ esclusa la possibilità di sostare con abbonamento in piazza Martiri e in piazza Mazzini.