Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gualdo Tadino, la scuola primaria festeggia cento anni

Salvatore Zenobi
  • a
  • a
  • a

La scuola primaria di San Pellegrino di Gualdo Tadino ha festeggiato i suoi primi 100 anni di storia con una celebrazione che dall’istituto comprensivo, di cui il plesso fa parte, definiscono “carica di emozione, ricordi, entusiasmo e una partecipazione che ha superato di gran lunga le aspettative”. 
È stata apposta una targa all'esterno dell'edificio scolastico, a memoria di tutti coloro che hanno prestato servizio nella scuola stessa, le generazioni che vi si sono formate, le persone che hanno condiviso pezzi di storia personale intrecciandola con quella della frazione gualdese.

 

 

Cento anni per una scuola sono un traguardo importante, testimoniato anche dalle tante persone che hanno partecipato alle celebrazioni che si sono svolte in piazza Luca Toffoletto, dinanzi l’edificio che ha contribuito a formare generazioni di sanpellegrinesi e non solo, basta pensare ai ragazzi di Caprara e delle altre zone vicine che hanno scelto questo plesso scolastico nel corso degli anni.

 

 

Erano presenti il sindaco, Massimiliano Presciutti, il vicepresidente della giunta regionale, Roberto Morroni, il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo, Fabrizio Bisciaio, Luca Gammaitoni, ordinario di fisica sperimentale all’Università degli Studi di Perugia, Cesare Manfroni, che nel corso degli anni ha promosso e sostenuto diverse iniziative in quel plesso e per questo è stato premiato con una targa di ringraziamento, e Andrea Santioni, presidente dell’associazione Maggiaioli di San Pellegrino insieme ai membri della giunta, consiglieri comunali di maggioranza e minoranza e altre autorità civili e militari. A fare da colonna sonora la banda musicale di Gualdo Tadino diretta da Angelo Arnesano e il gruppo Sbandieratori Città di Gualdo Tadino, che con i loro giochi di bandiera hanno fatto da coreografia alla festa. Il plesso, come ha ricordato il sindaco Presciutti, nel corso degli anni ha più volte rischiato la chiusura e in questo senso il primo cittadino gualdese ha voluto ringraziare l’impegno della comunità sanpellegrinese e in particolare del parroco don Luigi Merli per scongiurarne la cessazione.