Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, va dal parrucchiere e vince 100 mila euro con la lotteria degli scontrini

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

A Terni spende poco più di 30 euro dal parrucchiere e ne vince 100 mila. E’ accaduto a una donna ternana premiata dalla lotteria degli scontrini. E’ stata lei ad aggiudicarsi il primo premio mensile e nelle scorse ore si è presentata all’uffici dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Perugia (nella foto) per consegnare la documentazione relativa alla vincita. La signora, ancora incredula, ha consegnato ai funzionari dei Monopoli di Perugia una lettera in cui ha ricostruito la sua bella e non comune avventura.

Oltre alla fortuna, però, ci ha messo del suo visto che aveva tentato la sorte in più di un’occasione. “Mi sono iscritta alla lotteria degli scontrini sin dal primo giorno della sua attivazione. Sinceramente - racconta - ero scettica sulle probabilità di vincita. Tuttavia ho sempre utilizzato il mio codice in tutti i negozi dove faccio acquisti”. E la costanza alla fine è stata premiata. “Ho ricevuto il premio facendo una modica spesa dal parrucchiere, il negozio preferito dalle donne. E utilizzerò la vincita - afferma - per tanti piccoli progetti con la mia famiglia”.

Al titolare dell’esercizio commerciale ternano andranno invece 20 mila euro. E’ la prima volta che una vincita in Umbria si registra in un negozio diverso da un supermercato o da un esercizio di generi alimentari. Con gli ultimi premi, la lotteria segna un record regalando in Umbria più di un milione di euro in appena 11 mesi: avviata nel marzo 2021 con i premi mensili, solo tre mesi più tardi è stata integrata con le estrazioni settimanali. Tante le storie, a volte curiose, che nascono con questa lotteria varata dal governo e controllata dall’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli: come la signora di Perugia che tre mesi fa vinse 25 mila euro facendo vincere il proprio datore di lavoro dove aveva fatto un acquisto per la propria nipotina; o quella della scorsa settimana, sempre a Perugia, con la consumatrice che, al momento della consegna della raccomandata, era preoccupata di aver ricevuto una contravvenzione per l’auto. E ancora il cliente di Terni che con i 25 mila euro vinti con il proprio scontrino si è detto più sereno di poter organizzare il matrimonio della figlia. La direzione centrale giochi dell’Agenzia, una volta perfezionata la procedura in questione, autorizzerà il pagamento della maxi vincita alla donna.