Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cosa fare il weekend in Umbria, gli appuntamenti di sabato 21 e domenica 22 maggio. Gli eventi a Perugia, Terni, Bastia Umbra, Gualdo Tadino, Umbertide e Todi

Simona Maggi
  • a
  • a
  • a

Manifestazioni, feste, mostre mercato e molto altro ancora nel fine settimana in Umbria. Si inizierà con Perugia flower show mostra mercato di piante rare ed inconsuete. L’appuntamento è domani, sabato 21 maggio, e domenica 22 al Barton Park di Perugia. La kermesse ospiterà espositori fra i migliori produttori e collezionisti nazionali e internazionali di piante rare e inconsuete, pronti a mostrare le loro varietà più particolari e a mettere a disposizione le loro conoscenze per diffonderle a tutti coloro che si diletteranno con i corsi gratuiti organizzati durante tutto il weekend. Perugia Flower Show non dimentica ovviamente i suoi piccoli amici per i quali ci saranno tutti i giorni moltissime attività. Sempre a Perugia oggi, venerdì 20 maggio, sarà possibile fare un tuffo nel passato e nella storia di Perugia 1416 insieme a Gregorio Rufini, che leggerà alcuni brani tratti dal libro di suo nonno, Marco Rufini, intitolato “Quasi Re. Vita di Fortebraccio capitano di ventura”. L’appuntamento, a ingresso libero, è alle 18 nella sede dell’associazione Perugia 1416, in via G. Oberdan, 50. Domani, sabato 21, alle 17,30 circa i tamburini del Magnifico Rione di Porta Eburnea accoglieranno la passerella di auto d'epoca che, partecipando alla Coppa della Perugina. Infine, Perugia 1416 sarà tra i protagonisti della Giocata benefica del Mercante in fiera di Francesco Quintaliani, in programma domenica 22, presso l'anfiteatro del parco Bellini alle 17.

 

 

Spostandosi a Bastia Umbria il centro fieristico Umbriafiere farà da location, domani, sabato 21, (dalle 8 alle 19) e domenica 22 (dalle 8 alle 18), alla mostra scambio auto e moto d’epoca La manifestazione è dedicata a tutti coloro che hanno una passione verso queste auto e moto che non si vedono più in circolazione, i cui proprietari le custodiscono gelosamente e le mostrano solo in rare occasioni come questa, ed agli appassionati che in un evento unico nel suo genere in Umbria possono trovare i ricambi particolari per restaurare i propri mezzi o imbattersi in semplici curiosità inerenti le auto, le moto, i modellini di auto e moto e l'oggettistica di una volta. Torna l’appuntamento domani, sabato 21, e domenica 22 con Buongiorno ceramica! la festa diffusa della Ceramica Italiana. Gualdo Tadino aderisce in collaborazione con il polo museale della città, l’Associazione culturale Rubboli e l’Associazione protadino, che realizza due mostre: una presso il museo civico Rocca Flea dove saranno installate le opere dell’artista Nazzareno Guglielmi, mentre nella chiesa di San Francesco si inaugurerà la mostra retrospettiva del 39° Concorso internazionale della ceramica d’arte. Spazio alle visite guidate domani, sabato, presso il museo opificio Rubboli, mentre al museo della ceramica si terrà la presentazione di nuove acquisizioni ceramiche e opere degli anni Trenta. Ad Umbertide, Comune non ancora Città della ceramica, ma in procinto di diventarlo, nel pomeriggio di domani, sabato, i visitatori saranno accolti nello showroom da Massimo Monini, proprietario della manifattura, con una visita guidata per illustrare il ciclo produttivo e le varie tecniche di lavorazione dei pezzi esposti. Domenica, dalle 10 alle 13, le visite saranno guidate da David Menghini presso la Fabbrica Moderna, che permetterà al visitatore una vera e propria esperienza di memoria e innovazione grazie all’esposizione di pezzi iconici ed esemplari più recenti. Se piacciono i fiori a Todi sboccia la manifestazione, da oggi - venerdì - a domenica, Todi fiorita, mostra mercato di florovivaismo specializzato. Non solo fiori e piante, ma anche musica e degustazioni. Location dell'evento centro storico, piazza del Popolo, Voltoni e San Fortunato.

 

 

A Terni sale l'attesa per la sfilata dei carri del Cantamaggio Ternano. L'appuntamento è oggi, venerdì, alle 21 con i sei colossi di cartapesta dei sei rioni della città che sfileranno per le vie del centro storico e attraverseranno via Mazzini, corso Tacito, piazza della Repubblica e piazza Europa. Domenica dalle 16,30 in piazza Europa si terrà la premiazione dei carri allegorici accompagnata da uno spettacolo musicale di canzoni maggiaiole. Seguirà alle 21,30, sempre in piazza Europa, il tributo a Raffaella Carrà. Sempre a Terni si concluderà domenica la Settimana della bonifica a cui ha aderito anche il consorzio di bonifica Tevere-Nera. Domani mattina, sabato, dalle 8,30 alle 19 l’appuntamento è con la Gommonata sul fiume Nera, mentre domenica dalle 8,30 spazio alla passeggiata ecologica sul fiume Nera. Spostandosi nella Valnerina Ternana il borgo di Montefranco (Terni) fino a lunedì ospiterà i festeggiamenti in onore di San Bernardino. Si inizierà venerdì alle 19,30 ai giardinetti di Fontechiaruccia con l’apertura dello stand gastronomico, seguirà alle 21.30 lo spettacolo musicale con Gigione. Domani, sabato, alle 17,30 piazza di Sotto farà da cornice alla recita dei bambini della primaria, seguirà il torneo di briscola e bruschettata. Domenica si inizierà alle 15 con la visita ai balconi fioriti, seguirà alle 17,30 uno spettacolo itinerante e alle 21 la piazza di Sotto farà da location allo spettacolo teatrale “Lu pranzu della domenica”. Lunedì, ultimo giorno della manifestazione, l’appuntamento sarà alle 15.30 in piazza Enea Sbarretti con i giochi “De nojandri”, mentre alle 17,30 al convento di San Bernardino si terrà la conferenza dal titolo “San Bernardino da Siena tra storia e tradizione”. Da Montefranco a Macenano (Terni) con l’Ecofesta che animerà il borgo fino a domenica. La gestione, tutela e conservazione, attuali e future, dell’ecosistema del Nera”. Domani, sabato, alle 9 sarà la volta dei laboratori didattici, con gli studenti che apprenderanno le tecniche di moltiplicazione delle specie vegetali. La chiusura domenica, alle 15, con “ludos 0-104 anni”, un pomeriggio di giochi con gimkana ciclistica per ragazzi ed ex e i giochi antichi realizzati solo con materiali di recupero.