Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, Tulipano: fissata la data dell'inaugurazione del primo negozio

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Per il primo taglio del nastro al Tulipano c’è finalmente una data certa: il 26 agosto 2022. Sarà la multinazionale danese Jysk (mobili e accessori da giardino, una sorta di Ikea del settore, con punti vendita in tutto il mondo) a inaugurare quella che sarà la prima attività commerciale a prendere vita dopo l’acquisto e la ristrutturazione del complesso immobiliare da parte dell’imprenditore ternano Giunio Marcangeli.

 

I danesi inizialmente avevano pensato di aprire il primo luglio 2022, ma la data è slittata per consentire la conclusione completa di tutto l’intervento del piano terra. Dove, va detto, Marcangeli ha già concluso le trattative con altre attività, tra le quali un’azienda agricola del territorio, che proporrà la vendita diretta di prodotti a km zero, e un grande ristorante giapponese. Ma non è tutto. Il costruttore sta chiudendo proprio in questi giorni anche con altre due multinazionali, una del settore dell’abbigliamento, l’altra che vende prodotti per l’igiene della casa, profumi, pelletteria.

I nomi al momento restano riservati proprio perché manca pochissimo al “nero su bianco” dell’accordo, dopo di che sarà interesse di tutto annunciare di chi si tratta. “Stiamo ormai ultimando la parte del piano terra che ospiterà le attività commerciali – spiega Giunio Marcangeli – abbiamo dato la priorità a questa parte, anche se di fatto siamo ormai alle rifiniture anche del resto. La vendita degli appartamenti procede, ma non ci affrettiamo. E’ evidente che tutto prenderà una piega diversa al momento che i negozi saranno aperti e il movimento intorno al Tulipano si sarà ricreato”.

 

Detto di Jysk, le altre attività dovrebbero alzare la saracinesca più o meno intorno a dicembre, possibilmente prima delle feste di Natale. Una volta tagliato anche questo traguardo, sarà la volta della consegna dei primi appartamenti, per alcuni dei quali i compromessi sono già stati siglati da tempo.

Il Tulipano, come si ricorderà, trattandosi di una “storia infinita” tutta ternana, che va avanti da oltre 40 anni, fu acquistato per 1 milione e 700 mila euro da Marcangeli nel 2019. E’ un complesso di 22 piani, con appartamenti di varia metratura, dai 50 fino ai 250 metri quadrati del superattico. I primi piani saranno allestiti a residence, gestito dallo stesso Marcangeli, già impegnato nel settore alberghiero, in primis con l’hotel Michelangelo, davanti alla stazione. Anche l’apertura del residence seguirà, come tempistica, il resto del complesso immobiliare: anno nuovo.