Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, al via la settimana della bonifica. Premiati 700 alunni delle scuole

  • a
  • a
  • a

L'importanza e il rispetto dell'acqua visti dagli occhi dei bambini delle scuole materne e primarie. E' iniziata così sabato 14 maggio la settimana nazionale della bonifica e della irrigazione, a cui aderisce da molti anni anche il consorzio di bonifica Tevere-Nera, che ha dato inizio agli eventi in programma a Terni con la premiazione in piazza Duomo del progetto Sorella acqua, arrivato alla sua decima edizione. Una grande festa (nella foto) in cui i piccoli studenti si sono ritrovati, accompagnati da insegnanti e genitori, per assistere alla premiazione dei lavori realizzati durante l'arco dell'anno scolastico. Per quanto riguarda le materne la prima classificata è stata la scuola Valleverde della direzione didattica Aldo Moro, secondo posto per Borgo Rivo-Brecciaiolo della direzione didattica Giovanni XXIII e terzo posto per la scuola dell'infanzia Montoro dell'istituto comprensivo di Narni Scalo. Per quanto riguarda le scuole primarie il primo posto se lo è aggiudicato la quinta della Castellani di Santa Lucia dell'istituto comprensivo Narni Centro, seconda classificata la quinta D del Pertini dell'istituto comprensivo di Narni Scalo ed infine il terzo posto è andato alla Don Milani dell'omonima direzione didattica. La settimana nazionale continuerà fino a domenica 22 maggio, giorno di conclusione della manifestazione. Intanto lunedì 16 e martedì 17 maggio alle 9 e 30 verranno organizzate due uscite didattiche delle scuole primarie agli impianti irrigui consortili.

Giovedì 19 maggio verrà presentato alle 17, presso la biblioteca di Arpa Umbria a Terni, il libro dal titolo Lilla parlava con il fiume scritto dal direttore del consorzio Tevere-Nera, Carla Pagliari. “E' un racconto per bambini e adulti, - spiega la dottoressa Carla Pagliari - che ha il chiaro obiettivo di diffondere la cultura ambientale con particolare riferimento all'acqua come bene primario. La favola è arricchita dalle immagini coinvolgenti di Alex Di Gregorio e dalla prefazione di Massimo Gargano, direttore generale dell’Anbi, l’Associazione nazionale dei consorzi di bonifica e dell’irrigazione, che evidenzia come ciascuno può diventare protagonista per raggiungere una integrazione totale con l’ambiente in cui vive scoprendone la bellezza e le risorse. I 700 bambini delle scuole dell'infanzia e delle primarie sono stati coinvolti nel progetto Sorella acqua per insegnare loro, con l'aiuto delle insegnanti, il giusto utilizzo dell’acqua, l’importanza dell’irrigazione nei campi ed il rispetto per l’ambiente. Osservati particolari sono i fiumi ed i corsi d'acqua che spesso sono usati, purtroppo, come discariche. I bambini devono essere educati a comprendere cosa significa inquinare e le conseguenze negative che ne derivano da comportamenti sbagliati dell’uomo. Per incentivare gli studenti in erba al termine del progetto verrà consegnato loro il diploma di sentinella dell'ambiente”.

La settimana nazionale della bonifica e della irrigazione si concluderà con due appuntamenti che da sempre sono molto amati dai ternani: sabato 21 maggio dalle 8 e 30 alle 19 sarà la volta della gommonata sul fiume Nera (tratto pineta Centurini-San Martino) in collaborazione con Pangea e domenica 22 ,aggio alle 9 e 30 si terrà la passeggiata ecologica sul fiume Nera (tratto ponte Allende-nuovo cavalcavia E45). Le iscrizione per la passeggiata sono fissate alle 8 e 30. “La gommonata e la passeggiata – conclude il direttore del consorzio Tevere-Nera, Carla Pagliari – sono due iniziative per conoscere da vicino il fiume e vedere i lavori realizzati dal consorzio”.