Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narni, undici liste e quattro candidati sindaci per le elezioni comunali

  • a
  • a
  • a

Nessuna particolare sorpresa dell’ultimo minuto nella presentazione delle liste a sostegno dei quattro candidati sindaci per il Comune di Narni (nella foto). Undici liste elettorali tra partiti e formazioni civiche per 160 narnesi e non che si schierano per diventare consiglieri comunali e rappresentare quindi le istanze dei cittadini nell’agorà politica locale. Le liste sono state presentate ufficialmente nel corso della giornata di sabato 14 maggio.

Come già annunciato, sulla scheda elettorale ci sarà un candidato sindaco e due liste in meno rispetto alle elezioni amministrative del 2017. Confermato Lorenzo Lucarelli, che punta alla successione del suo attuale sindaco, Francesco De Rebotti, che è sostenuto dal Partito Democratico, dal Partito Socialista Italiano, dal Movimento 5 Stelle, dalla lista a sostegno dell’attuale assessore al Turismo e alla Cultura e dalla lista Unità per Narni-Sinistra Civica Ecologista. Lo schieramento di centrodestra sostiene Cecilia Cari con Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega Narni, ma spunta anche la lista Rinascimento Vittorio Sgarbi che rimpingua le forze del centrodestra confermandosi la quarta lista a sostegno della commerciante arnese che punta alla fascia tricolore. 

Rifondazione Comunista corre da sola con Roberto Pei al comando come candidato alla poltrona di primo cittadino e poi c’è Azione con Maurizio Bufi appoggiato da una lista civica il cui simbolo non presenta alcun riferimento ad Azione di Carlo Calenda ma dovrebbe avere il sostegno di tre forze politiche. Ora la campagna elettorale può iniziare davvero e i cittadini schierati con le varie liste iniziano a fare propaganda anche via social e su WhatsApp. Nel corso dei prossimi giorni le iniziative elettorali entreranno nel vivo con la presentazione dei programmi che i quattro candidati sindaci intendono porre all'attenzione della cittadinanza narnese. E non è escluso l'intervento di big della politica nazionale a sostegno dei vari candidati in lizza vista l'importanza del Comune di Narni.