Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In Umbria casi Covid in calo del 23.3%. I dati del monitoraggio Gimbe

  • a
  • a
  • a

Anche nella regione Umbria, come in buona parte del resto d'Italia, diminuiscono del 23,3% i nuovi casi di Covid nel periodo tra il 4 e il 10 maggio rispetto alla settimana precedente. Lo rileva la Fondazione Gimbe nel monitoraggio settimanale sulla pandemia. Già il 5 maggio era stato registrato un miglioramento, con un -11.8%. Ora arriva un nuovo dato confortante. Gli studi della Fondazione, infatti, evidenziano un ulteriore passo avanti. Attualmente i casi positivi ogni 100mila abitanti sono 1.177 contro il 1.313 che erano stati registrati nel periodo dal 27 aprile al 3 maggio. Sempre secondo Gimbe, relativamente al vaccino è del 6.2% la percentuale della popolazione over 5 anni che non ha ricevuto alcuna dose di vaccino, mentre la media italiana è del 7%. Il 4.8% dei residenti, invece, è protetto perché ha superato il contagio da Covid. Non ha ricevuto la terza dose di vaccino il 3.8% dei residenti, mentre il 13.8% è guarito da 120 giorni e non può riceverla nell'immediato. Il tasso di copertura vaccinale con la quarta dose è del 29.4%, per gli ultraottantenni, ospiti di Rsa, fragili della fascia 60-79 anni è del 2.9%. Sempre stando ai dati Gimbe, la popolazione tra i 5 e gli 11 anni che ha completato il ciclo vaccinali è del 25.3% a cui si aggiunge il 3.7% con una sola dose.