Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, studioso di Ufo lancia un appello: "Segnalate la presenza di dischi volanti"

  • a
  • a
  • a

A Terni Marco Monti, studioso e appassionato di Ufo da molti anni, lancia un appello alla cittadinanza e la invita “a segnalare qualsiasi fenomeno aereo anomalo e non spiegabile che si sia osservato o fotografato.  Per ogni evenienza è possibile contattare la seguente email [email protected]”. Monti ricorda di essere socio e collaboratore della Federazione ufologica italiana, la Fui. E' anche un ricercatore e scrittore indipendente. “Lo studio del fenomeno Ufo - dice -  e stato finora ritenuto come un tabù per l'accademismo scientifico italiano e non. 

Oltre l'atteggiamento di certo accademismo, che ritiene certa ricerca ufologica improduttiva ai fini della ricerca scientifica, gli Ufo non si fanno attendere nei nostri cieli. Li si vede anche nei teatri di guerra. Li si fotografa e se ne parla sul web. Un po' in tutta Italia. Lo studio degli Ufo ha origini molto lontane: dalla paleoastronautica agli scritti vedici, dagli "Angeli della Bibbia", ai petroglifi, alla Congiura del silenzio dei governi. Perché e come mai oggi sta tramontando di nuovo l'ufologia e la sua origine extraterrestre un po' in tutti i siti web? Perché i nostri "amici extraterrestri" monitorano incessantemente i nostri cieli, soprattutto sopra siti di interesse strategico? Che succede? E cosa semmai succederà nei prossimi anni? Come mai - si chiede - certi governi si ostinano e negare e a non prendere atto di un fenomeno reale come questo? Potrebbe cambiare le sorti dell'umanità, se questo fenomeno si manifesterà palesemente alle masse? E come? E perché?

Ci si chiede perché si arrivi al punto di negare l'evidenza e perché? Perché forse un futuro contatto palese implicherebbe un necessario cambiamento sociale, politico, economico e religioso. La storia - conclude Marco Monti - ci insegna però che una civiltà meno evoluta sarà "assorbita" da una civiltà più evoluta sia nel piano sociale che scientifico. Quindi i nostri concetti e valori morali, etici e spirituali, dovrebbero essere ridiscussi. Di questo ed altro – conclude - si interessa la Fui”.