Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, ladri derubano ricercatore svizzero: "Aiutateci a ritrovare lo zaino"

  • a
  • a
  • a

“Aiutateci a ritrovare lo zaino rubato a Perugia”: il disperato appello arriva da un gruppo di ricercatori dell’Università di Pisa e del Politecnico di Zurigo. In Umbria per partecipare a un progetto di ricerca, sono stati derubati mentre erano a cena. Dal furgone parcheggiato nella zona della Cupa, in particolare, è sparito un grande zaino con dentro personal computer, tablet e vestiti. I ladri hanno mandato in frantumi il vetro del mezzo e dopo essersi impossessari dello zaino si sono dati alla fuga lasciando nel furgone altri importanti strumenti di lavoro.

 

 

 

 

 

 

“Il nostro collega - spiega uno dei ricercatori italiani - aveva nello zaino tutti i vestiti con i quali sarebbe dovuto partire, nelle prossime ore, per gli Stati Uniti. Per lui è importantissimo recuperarli insieme al resto del materiale. Chiunque dovesse notare può contattarci al 3312177877 o può rivolgersi direttamente ai carabinieri che hanno raccolto la nostra denuncia”. E’ successo tutto in pochi minuti. “Ci eravamo fermati a cena - racconta il ricercatore - avevamo parcheggiato nei pressi della stazione del Minimetrò: i ladri hanno sfondato uno dei finestrini del furgone per derubarci”. 

 

 

 

 

Il gruppo di ricercatori è in Umbria per una missione di monitoraggio ambientale - come la definiscono - in collaborazione con lo Studium di Perugia che utilizza robot quadrupedi per acquisire dati, immagini e video in maniera tale da tastare lo stato di salute di alcune specie. Lo studio è legato al progetto europeo Natural intelligence. La speranza del gruppo di ricercatori, adesso, è che qualcuno noti lo zaino, probabilmente presto abbandonato dai malviventi, e glielo restituisca rendendosi conto dell’importanza del materiale che si trova all’interno per il suo proprietario. Da qui l’appello ai cittadini di Perugia: “Aiutateci”.