Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Università di Perugia, si torna alla capienza piena nelle biblioteche e nelle aule studio autogestite

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

All'Università di Perugia si torna alla capienza piena, del 100%, nelle biblioteche e nelle aul3 studio autogestite e aperte 24 ore su 24. La novità è stata approvata dal Taci, ovvero il Tavolo di ateneo di coordinamento interno delle attività necessarie per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.  “La consideriamo una bella vittoria - commentano i rappresentanti dell’associazione studentesca Udu Sinistra Universitaria nel loro profilo instagram-. Anche se reputiamo che sul tema degli spazi dedicati allo studio individuale si debba ancora lavorare. Poiché sono carenti e non in grado di rispondere alle esigenze di un ateneo diffuso su tutto il territorio regionale”. E aggiungono: “Per questo motivo abbiamo presentato anche la richiesta di aumentare il numero delle aule studio autogestite in modo da garantire l’accesso a un sempre maggior numero di utenti soprattutto nelle sedi di Foligno, Narni e Terni”.

 

 

Sempre il tavolo Taci ha approvato, su proposta di Udu, la proroga della didattica in modalità mista per la sessione autunnale. Fino al 30 settembre rimane quindi possibile sostenere gli esami sia in presenza che a distanza. “E’ un punto importante soprattutto per gli studenti fuori sede - fa presente Udu - che non hanno avuto la possibilità di ottenere un alloggio Così non saranno costretti a spese esagerate per sostenere gli esami della sessione autunnale”.  Infine c’è da segnalare che, il tavolo Taci, ha recepito le normative nazionali che prevedono cambiamenti nelle procedure di accesso: non sarà quindi più necessario per entrare negli spazi dell’ateneo presentare il green pass e non sarà più misurata la temperatura. Rimane in ogni caso l’obbligo di mascherina. 

 

 

Il candidato
Ieri, intanto, il consiglio nazionale studenti universitari ha organizzato un incontro con le associazioni del territorio per presentare il candidato di sinistra universitaria alle prossime elezioni: Lorenzo Mazzola.