Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, è morto Giuseppe Palmerini: è stato imprenditore, dirigente della Pontevecchio e presidente del Cru

  • a
  • a
  • a

Un grave lutto colpisce la città di Perugia. Oggi, lunedì 9 maggio, è morto Giuseppe Palmerini, importante imprenditore nonché dirigente dell'Asd Pontevecchio e presidente del Comitato Regionale Umbro della Figc. Sessantatré anni, Palmerini è stato per anni alla guida della Palmerini autoricambi di Ponte San Giovanni. Ma a piangerlo, come detto, è anche il mondo del calcio, visti i ruoli di vertice da lui ricoperti negli anni.

 

 

Anche l’amministrazione comunale di Perugia ha espresso "profondo cordoglio - si legge in una nota - Palmerini, scomparso all’età di 63 anni, è stato un importante imprenditore perugino. Insieme al fratello Antonello ha mantenuto e sviluppato l’azienda creata nel dopoguerra dai genitori Rino e Amelia e diventata una delle più rilevanti realtà di Ponte San Giovanni e della città. Esponente di una famiglia da sempre legata al territorio, con il fratello si è prodigato per la valorizzazione di beni comuni, come il Monumento ai caduti di via Ponte Vecchio, contribuendo anche ai restauri della Fonte di San Francesco e degli affreschi nella Sala dei Quattro Elementi di Palazzo Conestabile della Staffa. Giuseppe Palmerini si è distinto, altresì, per la passione e l’impegno nel mondo dello sport: è stato, tra l’altro, dirigente della Asd Pontevecchio e presidente del Comitato Regionale Umbro della Figc. A nome della città l’amministrazione rivolge sentite condoglianze a tutta la famiglia".