Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città di Castello, ubriaco alla guida causa incidente: denunciato neopatentato

  • a
  • a
  • a

Prima bevono e poi si mettono alla guida. Ben due gli interventi degli agenti della polizia stradale di Città di Castello. Il primo durante un posto di controllo in via Cadibona, hanno fermato e denunciato per guida in stato di ebbrezza un ragazzo, classe 2000. Erano circa le cinque del mattino quando gli operatori hanno visto sopraggiungere l’utilitaria e insospettiti per via dell’orario, hanno deciso di sottoporre il conducente al controllo. Alla richiesta di esibire i documenti, il 22enne è sceso dall’auto mostrando, fin da subito, un equilibrio precario e incerto.

 

 

Gli agenti, a quel punto, dopo averlo sottoposto a un preventivo controllo con il precursore “Alcolblow” che ha dato esito positivo, hanno proceduto al test etilometrico. Anche questo test ha dato esito positivo. Il giovane, infatti, è risultato avere un tasso alcolemico quasi tre volte superiore al limite consentito. Oltre alla denuncia gli agenti hanno provveduto al ritiro della patente di guida.

 

 

Sempre gli agenti del distaccamento tifernate sono intervenuti sulla Statale 3 bis, in località Ponte d’Avorio, per effettuare alcuni rilievi per un incidente. Gli operatori, giunti sul posto, dopo aver constatato che i conducenti dei veicoli non avevano riportato ferite, hanno proceduto ai rilievi del caso constatando che un’utilitaria, condotta da un ragazzo del 1997, aveva invaso la corsia opposta andando a impattare contro un’auto di grossa cilindrata che sopraggiungeva. Gli agenti, constatato il manifesto stato di ebbrezza del 25enne, lo hanno sottoposto al test dell’etilometro che ha dato esito positivo, con un tasso alcolemico quasi quattro volte superiore al limite consentito. Il giovane, neopatentato, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, con l’aggravante di aver provocato un incidente stradale. Anche a lui è stata ritirata la patente di guida.