Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narni, Corsa all'Anello storica: Federico Minestrini fa godere Mezule

  • a
  • a
  • a

E’ Federico Minestrini del terziere Mezule il vincitore dell’edizione 2022 della Corsa all’Anello storica che ha avuto luogo nel pomeriggio di martedì 3 maggio 2022 a Narni, in provincia di Terni, in una piazza dei Priori gremita di gente. E questo nonostante la pioggia battente che ha costretto a seguire buona parte della rievocazione con gli ombrelli aperti.

Il cavaliere bianconero (responsabile della scuderia mezulana insieme a Simone Galletti e fantino veterano sia della corsa storica che di quella moderna) è stato l’unico ad aver centrato con grande maestria l’ultimo anello di tre centimetri di diametro, portando a casa la vittoria.

 

Dodici sono stati i cavalieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria che hanno partecipato alla gara e dieci di loro hanno infilato il primo anello di dieci centimetri di diametro, mancato dal cavaliere di Mezule Lorenzo Proietti e da quello di Fraporta Giulio Martelli.

Il secondo anello di otto centimetri di diametro è stato invece centrato da nove cavalieri, eliminando Luca Paterni di Fraporta.

Il terzo anello, di sei centimetri di diametro è stato centrato da sei cavalieri, eliminando Jonathan Anselmicchio e Cesare Bonanni di Santa Maria ed Ernesto Wilmi Santirosi di Mezule.

 

Così l’ultimo anello, quello quasi impossibile da prendere perché con i suoi tre centimetri di diametro entra solo sulla punta della lancia dei cavalieri, ha visto scontrarsi i sei cavalieri, nell'ordine di partenza Leonardo Piciucchi di Fraporta, Luca Chitarrini di Mezule, Tommaso Finestra di Mezule, Jacopo Matticari di Santa Maria, Federico Minestrini di Mezule e Tommaso Suadoni di Santa Maria. Solo Minestrini ha centrato l’anello, vincendo la corsa storica. Il fantino bianconero è stato premiato dalla consigliera regionale Eleonora Pace.

Per l’occasione è stato premiato con l’anello d’argento anche Eugenio Santucci, ragazzo di Magliano Sabina che prima della gara ha debuttato in pista con grande coraggio, coronando il suo sogno e centrando l’anello.