Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il derby umbro va alla Ternana: Donnarumma-gol, poi inutili gli attacchi del Perugia

  • a
  • a
  • a

TERNANA (3-5-2): Iannarilli; Bogdan, Capuano, Celli; Defendi, Proietti, Agazzi, Palumbo (35’ st Paghera), Martella (35’ st Ghiringhelli); Partipilo (42’ st Mazzocchi), Donnarumma (28’ st Pettinari). A disp.: Krapikas, Ndir, Furlan, Capone, Rovaglia, Peralta, Boben, Mazza. All.: Lucarelli

PERUGIA (3-5-2): Chichizola; Rosi, Curado (38’ st Beghetto), Dell’Orco; Ferrarini (19’ st Carretta), Kouan (28’ st De Luca), Burrai, Lisi (28’ st Falzerano); Santoro (19’ st Segre); Matos, Olivieri. A disp.: Fulignati, Zaccagno, Gyabuaa, Beghetto, Ghion, D’Urso, Zanandrea, Sgarbi. All.: Alvini

Arbitro: Massa di Imperia

Rete: 36’ pt Donnarumma

Note: ammoniti: Proietti, Kouan, Curado, Santoro, Palumbo, Iannarilli, Rosi, Paghera. Angoli 4-2. Recupero: 1’ pt, 4’ st. Biglietti venduti 10.354 (di cui 372 settore ospiti). Incasso euro 131.742,00

 

Un gol di Donnarumma, al 36' del primo tempo, consegna alla Ternana la vittoria nel derby umbro su un Perugia che resta agganciato alla speranza play off in maniera sempre più flebile, anche se ancora la matematica offre una possibilità.

E' stata una gara giocata a ritmi alti, malgrado i 25 gradi di temperatura, davanti a quasi 11 mila spettatori. La Ternana è partita subito meglio, mostrando determinazione e grinta al di là di quanto potesse consigliare una classifica che, sebbene soltanto per un punto, non concedeva più speranze aritmetiche di chiudere il campionato tra le prime otto, e quindi giocarsi i play off.

L'episodio decisivo è giunto al 36' del primo tempo quando, sugli sviluppi di un cross di Defendi ribattuto dalla difesa, Agazzi ha lasciato partire un tiro sul quale Chichizola si è buttato per deviare in tuffo; sulla ribattuta il più lesto di tutti è stato Donnarumma che, sfruttando le sue grandi doti di opportunista, ha ribadito in rete, firmando anche la sua quattordicesima rete stagionale.

 

Il Perugia ha provato a raddrizzare il risultato, segnando anche una rete con Olivieri annullata però per un netto fuorigioco, con l'attaccante ex Lecce che si è arrabbiato con Santoro che gli ha offerto l'assist con un attimo di ritardo, facendolo terminare in off side. 

La Ternana per tutta la ripresa ha gestito il vantaggio, si è fatta pericolosa in qualche occasione, soprattutto con un contropiede di Partipilo, che ha calciato male a tu per tu col portiere avversario, e alla fine ha festeggiato il successo, tra il tripudio generale dei suoi tifosi.

Foto Stefano Principi