Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, lite tra coppia in discoteca: l'uomo spara un colpo di pistola e scappa

Esplora:

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

“Uno dei miei ragazzi si è reso conto che la situazione si stava surriscaldando quando ha sentito una donna urlare a un uomo tanto questo non è tuo figlio. Per fortuna, senza aspettare oltre, in quel preciso momento si è avvicinato ed è riuscito a indirizzare il braccio dell’uomo che nel frattempo aveva estratto una pistola e l’aveva puntata contro la pancia della donna”. A parlare, quando è ancora caccia all’aggressore, è Renato Colavita, il titolare della Nmc Security, l’agenzia di vigilanza privata che sabato notte era in servizio alla discoteca di Balanzano Afterlife dove si è verificato tutto. “Dopo averlo fermato - aggiunge Colavita - lo ha bloccato e trascinato fuori, ma ovviamente noi non possiamo trattenere nessuno e quindi l’uomo, un tunisino, è scappato”. 

 


Nel frattempo il titolare del locale ha chiamato le forze dell’ordine e sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Perugia. Al loro arrivo il tunisino era già scappato e sono immediatamente scattate le sue ricerche”. Da stabilire se la pistola era vera oppure no. “Secondo il mio dipendente sembrava una Glock” spiega Colavita “so che poi avrebbero anche recuperato un caricatore”. Tutti i presenti sono stati poi ascoltati a lungo dai carabinieri che hanno raccolto tutti gli elementi necessari per mettersi sulle tracce dell’uomo. Fortunatamente al locale nessun altro è stato coinvolto.

 

 

Lo conferma il titolare della discoteca. “Guardi - racconta raggiunto al telefono - il tutto è durato davvero molto poco e oltre al buttafuori, che ringrazio per la prontezza con cui è intervenuto, poche altre persone si sono rese realmente conto di quel che è successo. Tutti hanno sentito un rumore molto forte dentro il locale, ma in molti hanno pensato fosse un petardo. Saranno state le due di notte. Poi l’addetto alla sicurezza lo ha fermato e lo ha portato fuori”.