Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città della Pieve, il sindaco Risini: "Draghi mi ha scritto. Sta bene, situazione tranquilla"

  • a
  • a
  • a

Il premier Mario Draghi prosegue il suo isolamento a Città della Pieve, in Umbria, dove vive con la sua famiglia quando non è impegnato a Roma. Il presidente del Consiglio dei ministri, infatti, è risultato positivo al Covid nei giorni di Pasqua, quando si trovava nel suo buen retiro, e per questo è costretto a trascorrere la sua quarantena nella città del Perugino. Ad informarsi quotidianamente del suo stato di salute è il sindaco del borgo al confine con la Toscana, Fausto Risini, che è intervenuto anche oggi, venerdì 22 aprile, a Rai Radio1, nel corso della trasmissione Un giorno da Pecora.

 

 

Risini, interpellato dai conduttori ha detto:Ieri il premier ha risposto così ad un mio messaggio, nel quale gli chiedevo come stesse: 'sindaco va tutto bene, la situazione è tranquilla'”. Sempre nella trasmissione del primo pomeriggio di Rai Radio1, il primo cittadino pievese nei giorni scorsi aveva parlato anche con la moglie Serenella proprio delle condizioni di salute del premier. “Mi risulta stia bene - aveva detto - Lavora tranquillamente e prosegue in modo sereno la quarantena. Ho sentito sua moglie Serenella e mi ha confermato che suo marito sta bene: continua a lavorare perché il momento non va lasciato al caso”.

 

 

Inoltre, Risini aveva anche detto che nel mese di agosto avrebbe intenzione di conferire la cittadinanza onoraria al presidente del Consiglio. "La fisserei nel mese di agosto 2022, così magari troveremo il professore un po' più libero dagli impegni. Io gli scriverò per chiedergli se sarà disponibile ad accettarla, spero proprio di sì".