Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Draghi, prosegue l'isolamento a Città della Pieve dopo la positività al Covid. Il sindaco Risini: "Sta bene e continua a lavorare"

  • a
  • a
  • a

Prosegue nel miglior modo possibile la positività al Covid di Mario Draghi. Il presidente del Consiglio si trova in quarantena a Città della Pieve, in Umbria, dove vive quando non è impegnato a Roma. Il sindaco del borgo al confine con la Toscana, Fausto Risini, ha avuto modo di informarsi delle sue condizioni di salute, e ne ha parlato a Un giorno da pecora su Rai Radio1.Mi risulta stia bene - ha detto il primo cittadino pievese - Lavora tranquillamente e prosegue in modo sereno la quarantena. Oggi ho sentito sua moglie Serenella e mi ha confermato che suo marito sta bene: continua a lavorare perché il momento non va lasciato al caso”.

 

 

Risini era stato intervistato dalla trasmissione già nei giorni scorsi. Ieri aveva detto di aver parlato direttamente con il premier. "Ci siamo scritti su WhatsApp e mi ha detto che sta abbastanza bene, direi che non ha nessun sintomo. Mi ha scritto “sto bene, sto bene, grazie per l'interessamento. Ieri (lunedì, ndr) ho sentito anche sua moglie Serenella, sempre via messaggio, lei sta bene ed è negativa. Non esce nemmeno lei per fare la spesa”. Dove farà il tampone rapido per uscire dalla quarantena? “Lo può fare in farmacia o nei centri per la vaccinazione. Se ce lo chiede lo possiamo fare anche a casa - ha spiegato a Rai Radio1 Risini -, è una cosa che facciamo anche per altri cittadini”. 

 

 

Proprio dal suo buen retiro, Draghi ieri ha partecipato alla videocall con Joe Biden, i vertici delle istituzioni europee e gli altri leader del G7 per parlare della guerra in Ucraina. Sostenere Kiev, anche e soprattutto economicamente, e isolare sempre di più Mosca è quello che era emerso al termine del vertice, durato più di un'ora, durante il quale l'inquilino di palazzo Chigi ha condiviso con gli alleati la "forte preoccupazione" per il prolungarsi delle ostilità e "l'esigenza di giungere quanto prima ad un cessate il fuoco".