Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Castiglione del Lago, alla Festa del Tulipano è subito pieno di visitatori. Promossa la ruota panoramica

Nicola Torrini
  • a
  • a
  • a

Con un enorme afflusso di turisti già dalla mattina, tantissimi con pullman e camper, è partita ieri a Castiglione del Lago, in una bella e soleggiata giornata di Pasquetta, la 52esima Festa del tulipano e di primavera. Un'edizione completamente rinnovata nel format, caratterizzata da una miriade di iniziative in cartellone e che vede quotidianamente all'opera circa 150 volontari coordinati dall'associazione Eventi Castiglione del Lago. Ad attirare l'attenzione dei cittadini è già da alcuni giorni l'enorme ruota panoramica che svetta in piazza Dante Alighieri e che di notte, illuminata, si ammira a chilometri di distanza. Da ieri, poi, hanno preso il via tutte le altre numerose attrazioni a partire dalla fiera del fiore in centro storico, le passeggiate storico artistiche per le vie del paese, le camminate sportive e i laboratori per bambini e adulti all'Hortus Trasimeni.

 

 

Tra le principali novità introdotte quest'anno vi è la location principale della festa che è stata sviluppata sul Belvedere del Poggio, sotto le mura del castello. “Insieme all'amministrazione comunale – ha commentato il presidente di Eventi Marco Cecchetti –, siamo riusciti a risistemare questa bellissima area di Castiglione che sia i cittadini che i turisti stanno apprezzando tantissimo. Questo nuovo format era un po' una scommessa ma già da oggi sta riscontrando un grande successo”. Proprio in questa zona sorge la rinnovata Taverna del Trasimeno gestita a rotazione dalle principali sagre, con serate a tema con i piatti della tradizione locale: la Sagra del brustico di Villastrada, la Sagra dell'agnello di Panicarola, la Stramaialata di Piana, l'oca arrosto del circolo Uisp, la Sagra del pesce di lago di Porto e la Sagra dei pici fatti a mano di Soccorso.

 

 

“Abbiamo voluto fare una festa che coinvolgesse tutto il territorio comunale – ha spiegato ancora Cecchetti –. Per questo abbiamo cercato di riunire più associazioni possibili, di tutte le frazioni, anche per organizzare iniziative ed eventi collaterali. Era nostra intenzione far diventare ancora più popolare questa festa. Non c'è solo l'obiettivo turistico quindi, ma anche sociale e posso assicurare che c'è grande fermento in paese”. La festa prosegue ora fino al primo maggio, per altri dodici giorni di eventi e iniziative (https://festadeltulipano.com). Momento clou sarà la tradizionale sfilata di carri allegorici addobbati con colorati petali di tulipano, quest'anno ispirati al cinema di Federico Fellini. Sfilata che verrà triplicata svolgendosi sia domenica 24 che lunedì 25 aprile, ma anche in notturna sabato 30 aprile.