Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mario Draghi, quarantena in Umbria. Il sindaco di Città della Pieve: "Resterà finché non sarà negativo". Pregliasco: "Prenda antinfiammatori due volte al giorno"

  • a
  • a
  • a

Il presidente del consiglio dei ministri, Mario Draghi, trascorrerà la quarantena nella sua casa di Città della Pieve. E' stato il sindaco Fausto Risini a raccontare a Un giorno da Pecora, su Rai Radio, come sono andate le cose negli ultimi giorni. "Con il presidente Mario Draghi ha spiegato - ci siamo fatti gli auguri pasquali via whatsapp. E' arrivato due o tre giorni fa e ci siamo un po’ stupiti perché non lo abbiamo visto a messa per Pasqua, di solito viene sempre. Non sapevo della sua positività, nel pomeriggio chiederò lo stato di salute del premier: il sindaco è responsabile anche della salute dei cittadini, figuriamoci se non lo sono per il presidente del Consiglio".

Il sindaco ha poi spiegato che naturalmente "il premier rimarrà qui finché non si negativizzerà. So che non ha sintomi, mi auguro che si rimetta rapidamente perché la sua presenza a Roma è indispensabile in questo momento". La positività al Covid di Mario Draghi, è stata annunciata da una nota di Palazzo Chigi. Il premier è asintomatico. Di certo non gli mancano gli impegni, ma ovviamente deve rispettare le restrizioni, come qualsiasi altro italiano. 

Continuerà a lavorare da casa, considerando che ha sintomi. Intanto deve però rinunciare a due importanti di viaggii. Non potrà infatti partecipare alle missioni in Angola e Congo, per le quali sono stati già designati il ministro degli esteri Luigi Di Maio e quell0 della transizione ecologica, Roberto Cingolani. Secondo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell'Irccs Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, è probabile che il premier si sia infettato con la variante Omicron 3: "Il vaccino efficace è sulle forme gravi mentre la copertura ha qualche riduzione nell'arco dei mesi tanto che neanche la guarigione garantisce protezione a vita. E' probabile che Draghi abbia preso Omicron3, ora deve fare almeno 7 giorni di isolamento e gli consiglierei di prendere degli antinfiammatori due volte al giorno, anche se è asintomatico".