Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto, scuola lancia raccolta fondi per mandare in gita gli studenti che non possono pagarla

Filippo Partenzi
  • a
  • a
  • a

Una raccolta fondi per consentire agli studenti meno fortunati della città di partecipare ugualmente alla gita di fine anno e chiudere così nel migliore dei modi un biennio ricco di difficoltà. Ad attivare la particolare iniziativa è stato l’Istituto tecnico-professionale Spagna-Campani di Spoleto, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione invitandola ad offrire un contributo anche minimo ma comunque importante per i ragazzi coinvolti. La destinazione scelta è Matera, con il viaggio (della durata di 5 giorni) che avrà luogo a fine mese. Per partecipare basta collegarsi al sito del plesso e seguire le indicazioni per il crowdfunding.

 

 

Fin qui la causa è stata sottoscritta da 11 persone, per un totale di 190 euro. Un bottino ancora lontano dalla quota prefissata (4 mila euro): ecco perché la scuola ha predisposto una serie di ricompense da concedere ai benefattori come una visita all’interno del complesso (in caso di donazione di 5 euro), un posto riservato in occasione della sfilata in programma il 12 maggio (15) e una maglietta personalizzata con il marchio Calipsia (20). “L’attività vuole dare l'opportunità ai ragazzi - fa sapere l’istituto - di recuperare, dal punto di vista emotivo, il rapporto con i pari e con l'ambiente che li circonda dopo due anni di pandemia. Lo faremo con un ambiente ancestrale e unico come quello della città eterna e arcaica: Matera. I ragazzi potranno fare anche attività sportive sul mare come vela, surf e canoa. Il nostro territorio ha subito un forte recessione economica, sono tante le famiglie che non possono affrontare una spesa se pur minima”.

 

 

I consigli di classe, si legge nell’avviso, “hanno redatto una graduatoria degli alunni meritevoli che, per profitto o condizioni economiche, possono aver bisogno di una premialità economica per poter godere di un’esperienza come questa. La scuola non ha risorse dedicate per poter premiare il merito. Ci rivolgiamo alla rete per consentire agli alunni meritevoli di non dover rinunciare a una tale esperienza”. Per informazioni è possibile contattare il dirigente Antonio Iallorenzi con una mail all’indirizzo [email protected] oppure chiamando il numero 347/6703495.